Vai al contenuto


Ultime News:

Foto

accelerazione monoposto f1


  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 70 risposte

#1 Slh

Slh

    Membro Junior

  • Members
  • StellaStella
  • 1,160 Messaggi:
  • Gender:
  • ?Preferenze
    Pilota:-
  • Team:Ferrari

Inviato 09 June 2009 - 12:45

Ciao da sempre avrei voluto sapere nel dettaglio le reali accelerazioni delle monoposto di f1 odierne e passate. Ho letto in giro valori di accelerazione esagerati tipo che le vetture odierne accelerano da 0 a 100km/h in 1,2 secondo ma mi sembrano sinceramente impossibili... Ho trovato qui su wikipedia dei valori di accelerazione, sono credibili o sono esagerati?


Forward acceleration
The 2006 F1 cars have a power-to-weight ratio of 1,250 hp (932 kW)/tonne (0.9 kW/kg). Theoretically this would allow the car to reach 100 km/h (62 mph) in less than 1 second. However the massive power cannot be converted to motion at low speeds due to traction loss, and the usual figure is 2 seconds to reach 100 km/h (62 mph). After about 130 km/h (81 mph) traction loss is minimal due to the combined effect of the car moving faster and the downforce, hence the car continues accelerating at a very high rate. The figures are (for the 2006 Renault R26):

0 to 100 km/h (62 mph): 1.7 seconds0 to 200 km/h (124 mph): 3.8 seconds0 to 300 km/h (186 mph): 8.6 seconds*
  • Figures may alter slightly depending on the aerodynamic setup.
The acceleration figure is usually 1.45 g (14.25 m/s?) up to 200 km/h (124 mph), which means the driver is pushed back in the seat with 1.45 times his bodyweight.




Comuqnue se qualcuno ? bene informato potrebbe postare i dati di accelerazione da 0-100 km/h,100-200km/h e da 200-300 km/h? Se fosse possibile delle vetture odierne e di quelle del passato.
  • 0

#2 Mistral

Mistral

    Membro Junior

  • Members
  • StellaStella
  • 1,768 Messaggi:
  • Gender:

Inviato 09 June 2009 - 13:03

L'accelerazione dipende dal pilota: con Barrichello si arriva anche a 5s nelle 0-100 hihi.gif


La Bugatti Veyron, che ha un rapporto di circa 500 cv/t, accelera da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi.
Contando che una Formula 1, come si legge nel testo, ha un rapporto di 1250 cv/t (ma ho sentito che per esempio la Renault del 2005 arrivava anche a 1500 cv/t), oltre alle varie diavolerie elettroniche per partenze perfette, non mi stupirei se arrivasse a quei valori scritti.

Ovviamente ? solo un'opinione!

Modificata da Mistral, 09 June 2009 - 13:29.

  • 0

#3 M.SchumyTheBest

M.SchumyTheBest

    Il pi? grande pilota della storia della F1!

  • Members
  • StellaStellaStellaStella
  • 8,094 Messaggi:
  • Gender:
  • ?Preferenze
    Pilota:Guarda il mio nick
  • Team:Ovviamente Ferrari

Inviato 09 June 2009 - 14:09

Siamo circa 2 secondi da 0 a 100, e tra 4 e 5 da 0 a 200.
  • 0

#4 AyrtonSenna

AyrtonSenna

    Nuovo Arrivato

  • Members
  • Stella
  • 24 Messaggi:
  • ?Preferenze
    Pilota:Ayrton Senna
  • Team:Tutta la Formula1!

Inviato 11 June 2009 - 10:13

CITAZIONE (Mistral @ Jun 9 2009, 03:03 PM) <{POST_SNAPBACK}>
L'accelerazione dipende dal pilota: con Barrichello si arriva anche a 5s nelle 0-100 hihi.gif


superlol.gif superlol.gif superlol.gif superlol.gif superlol.gif superlol.gif superlol.gif superlol.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif
  • 0

#5 mammamia

mammamia

    Membro Senior

  • Banned
  • StellaStellaStella
  • 3,800 Messaggi:
  • Gender:

Inviato 11 June 2009 - 13:52

di quelle quasi moderne ne ho provata solo una ... lotus 98T abbastanza depotenziata (800cv) non so quanto ci mettesse ma.... MAMMAMIA !!!!!!!!!!!!!!!! quanto accelerava ...
claudio

Modificata da mammamia, 11 June 2009 - 13:52.

  • 0

#6 F.126ck

F.126ck

    Membro Senior

  • Members
  • StellaStellaStella
  • 3,939 Messaggi:
  • Gender:
  • ?Preferenze
    Pilota:Gilles&Nigel
  • Team:Ferrari
  • Circuito:Nordschleife

Inviato 11 June 2009 - 14:22

QUOTE(mammamia @ Jun 11 2009, 03:52 PM) <{POST_SNAPBACK}>
di quelle quasi moderne ne ho provata solo una ... lotus 98T abbastanza depotenziata (800cv) non so quanto ci mettesse ma.... MAMMAMIA !!!!!!!!!!!!!!!! quanto accelerava ...
claudio


solo? zrzr.gif

sbav.gif sbav.gif

Modificata da F.126ck, 11 June 2009 - 14:22.

  • 0

#7 forzaferrari2

forzaferrari2

    Membro Junior

  • Members
  • StellaStella
  • 504 Messaggi:
  • Gender:
  • ?Preferenze
    Pilota:Michael Schumacher
  • Team:Ferrari grigia MSC

Inviato 11 June 2009 - 23:26

I circa 800 cv generati dal V8 2.400 cc, presente sulle attuali Formula 1, consente un'accelerazione da 0 a 200 km/h pari a 2,8 secondi. Tutto questo escludendo ovviamente la potenza aggiuntiva disponibile utilizzando il KERS che entra comunque in funzione solo dopo i 100 km/h.
Ma alquanto sbalorditiva ? soprattutto la frenata di una F1 attuale: si passa da 300 a 100 km/h in 2,4 secondi generando 5G di decelerazione!
Si pu? quindi affermare che le attuali F1, grazie ai materiali utilizzati per i freni, a parit? di delta km/h sono pi? prestanti in decelerazione che in accelerazione.
  • 0

#8 Slh

Slh

    Membro Junior

  • Members
  • StellaStella
  • 1,160 Messaggi:
  • Gender:
  • ?Preferenze
    Pilota:-
  • Team:Ferrari

Inviato 14 June 2009 - 19:10

si, ma state parlando delle vetture odierne vero? Penso che se le prestazioni non fossero limitate dalla federazione avremmo risultati ancora migliori..
  • 0

#9 forzaferrari2

forzaferrari2

    Membro Junior

  • Members
  • StellaStella
  • 504 Messaggi:
  • Gender:
  • ?Preferenze
    Pilota:Michael Schumacher
  • Team:Ferrari grigia MSC

Inviato 17 June 2009 - 15:33

QUOTE(Slh @ Jun 14 2009, 09:10 PM) <{POST_SNAPBACK}>
si, ma state parlando delle vetture odierne vero? Penso che se le prestazioni non fossero limitate dalla federazione avremmo risultati ancora migliori..

S?, i dati riportati sono riferiti ad una vettura di F1 partecipante al Campionato 2009. Ovviamente se non ci fossero state le limitazioni tecniche imposte dalla FIA le prestazioni sarebbero state migliori. yes.gif
  • 0

#10 mikepedo

mikepedo

    Membro Junior

  • Members
  • StellaStella
  • 201 Messaggi:
  • Gender:
  • ?Preferenze
    Pilota:Michael Schumacher
  • Team:Ferrari
  • Circuito:Interlagos

Inviato 25 June 2009 - 17:30

QUOTE(forzaferrari2 @ Jun 12 2009, 01:26 AM) <{POST_SNAPBACK}>
I circa 800 cv generati dal V8 2.400 cc, presente sulle attuali Formula 1, consente un'accelerazione da 0 a 200 km/h pari a 2,8 secondi. Tutto questo escludendo ovviamente la potenza aggiuntiva disponibile utilizzando il KERS che entra comunque in funzione solo dopo i 100 km/h.
Ma alquanto sbalorditiva ? soprattutto la frenata di una F1 attuale: si passa da 300 a 100 km/h in 2,4 secondi generando 5G di decelerazione!
Si pu? quindi affermare che le attuali F1, grazie ai materiali utilizzati per i freni, a parit? di delta km/h sono pi? prestanti in decelerazione che in accelerazione.


Comunque tutte le auto sono pi? prestanti in frenata, anche perch? pi? o meno un auto di serie di aggira attorno ad 1G di decelerazione, che ? davvero tanto rispetto all'accelerazione, forse ad 1G ci arrivano solo le fuoriserie...
Pi? che altro bisogna dire che una Formula1 mantiene costante la spinta in accelerazione fino ad oltre i 200 Km/h perch? ha difficolt? a scaricare a terra tutta la potenza. In frenata invece ha una decelerazione mostruosa (5G come dici te in alcuni casi) solo alle alte velocit?, poi a mano a mano che la velocit? cala, cala il downforce e quindi la decelerazione.
Comunque tanto per informazione, a Silverstone le Formula 1 di quest'anno arrivavano a 5G di accelerazione laterale nelle curve veloci. Alla faccia delle limitazioni aerodinamiche!!!
  • 0

#11 Raphael

Raphael

    Membro Junior

  • Members
  • StellaStella
  • 688 Messaggi:
  • Gender:

Inviato 27 June 2009 - 17:08

Quali limitazioni aerodinamiche? Certo hanno ridotto l'ala posteriore ma hanno inserito il fondo con i fori e l'estrattore su pi? livelli.

  • 0

#12 Guest_AlKa105_*

Guest_AlKa105_*
  • Guests

Inviato 06 July 2009 - 18:10

Ciao a tutti,

0-200 in 5 secondi ? un valore credibile, logicamente in F1 questo valore non esiste in senso effettivo perch? dipende da:
- tipologia mescole
- rapportatura cambio
- mappa aerodinamica

Vero ? che in decelerazione sviluppano molti pi? g che in accelerazione, 5 vs 1,5 circa (sempre e solo di picco).

Ale
  • 0

#13 Muresan80

Muresan80

    L'utente che dice le cose come stanno.

  • Members*
  • StellaStellaStella
  • 4,910 Messaggi:
  • Gender:
  • ?Preferenze
    Pilota:Michael Schumacher
  • Team:McLaren Honda
  • Circuito:Spa Francorchamps

Inviato 30 July 2009 - 09:27

La McLaren di Senna e Berger nel 1991 avevano dichiarato di accelerare 0-100 in 1,5 secondi, tenendo conto che la macchina aveva 750-780 cv ? possibile che quelle di adesso con circa 800 cv e aiuti migliori facciano 1,2 secondi, 3.6 sullo 0-200 e circa 8,4 sullo 0-300 Penso siano dati molto attendibili, tenendo conto che una BMW M3 che ha 420cv e pesa 1600 kg accelera in 0-100 in 4,5 secondi e in 0-200 in circa 14...
  • 0

#14 Guest_AlKa105_*

Guest_AlKa105_*
  • Guests

Inviato 11 September 2009 - 17:20

QUOTE(Muresan80 @ Jul 30 2009, 10:27 AM) <{POST_SNAPBACK}>
La McLaren di Senna e Berger nel 1991 avevano dichiarato di accelerare 0-100 in 1,5 secondi, tenendo conto che la macchina aveva 750-780 cv ? possibile che quelle di adesso con circa 800 cv e aiuti migliori facciano 1,2 secondi, 3.6 sullo 0-200 e circa 8,4 sullo 0-300 Penso siano dati molto attendibili, tenendo conto che una BMW M3 che ha 420cv e pesa 1600 kg accelera in 0-100 in 4,5 secondi e in 0-200 in circa 14...


Semplicemente impossibile.

Ale
  • 0

#15 Muresan80

Muresan80

    L'utente che dice le cose come stanno.

  • Members*
  • StellaStellaStella
  • 4,910 Messaggi:
  • Gender:
  • ?Preferenze
    Pilota:Michael Schumacher
  • Team:McLaren Honda
  • Circuito:Spa Francorchamps

Inviato 14 September 2009 - 16:33

QUOTE(AlKa105 @ Sep 11 2009, 06:20 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Semplicemente impossibile.

Ale


argomenta piuttosto che scrivere cose inutili per favore ! ! !
  • 0

#16 Apocalisse

Apocalisse

    Membro Master

  • Moderatori+
  • 8,206 Messaggi:
  • Gender:
  • ?Preferenze
    Pilota:Il Reintegrato
  • Team:...
  • Circuito:Spa Francorchamps

Inviato 14 September 2009 - 17:32

Un secondo e mezzo sembra troppo poco pure a me, i cavalli sono importanti ma poi entra in gioco anche l'aderenza, queste macchine prima di iniziare ad accelerare a piena efficienza scivolano un botto. Se si vanno a guardare i camera-car delle partenze si nota sempre che prima di sentire il normale rumore di un motore che sale di giri in modo fluido, si sentono un sacco di "irregolarit?" dovute al fatto che le ruote scivolano quindi i giri motore si alzano in modo non "lineare" rispetto allo spazio che si sta percorrendo.
  • 0

#17 Guest_AlKa105_*

Guest_AlKa105_*
  • Guests

Inviato 14 September 2009 - 19:08

QUOTE(Muresan80 @ Sep 14 2009, 05:33 PM) <{POST_SNAPBACK}>
argomenta piuttosto che scrivere cose inutili per favore ! ! !


Innazitutto calma, potevi leggere i primi post di questo forum prima di scrivere.

QUOTE(Apocalisse @ Sep 14 2009, 06:32 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Un secondo e mezzo sembra troppo poco pure a me, i cavalli sono importanti ma poi entra in gioco anche l'aderenza, queste macchine prima di iniziare ad accelerare a piena efficienza scivolano un botto. Se si vanno a guardare i camera-car delle partenze si nota sempre che prima di sentire il normale rumore di un motore che sale di giri in modo fluido, si sentono un sacco di "irregolarit?" dovute al fatto che le ruote scivolano quindi i giri motore si alzano in modo non "lineare" rispetto allo spazio che si sta percorrendo.


Grazie Apocalisse per la precisione.

Ale

  • 0

#18 spadrillas

spadrillas

    Membro Junior

  • Members
  • StellaStella
  • 240 Messaggi:

Inviato 15 September 2009 - 11:14

QUOTE(AlKa105 @ Sep 11 2009, 06:20 PM) <{POST_SNAPBACK}>
Semplicemente impossibile.

Ale


impossibile un corno, wacko2.gif l'accellerazione massima di una formula 1 dipende da diversi fattori, in primis dal tipo di rapporti del cambio impiegati e dalla scelta della mappatura della centralina,? chiaro che l'accellerazione ottenuta in circuiti tipo montecarlo ? superiore rispetto all'accellerazione ottenuta a Monza... dirol.gif
  • 0

#19 Guest_AlKa105_*

Guest_AlKa105_*
  • Guests

Inviato 15 September 2009 - 11:41

QUOTE(spadrillas @ Sep 15 2009, 12:14 PM) <{POST_SNAPBACK}>
impossibile un corno, wacko2.gif l'accellerazione massima di una formula 1 dipende da diversi fattori, in primis dal tipo di rapporti del cambio impiegati e dalla scelta della mappatura della centralina,? chiaro che l'accellerazione ottenuta in circuiti tipo montecarlo ? superiore rispetto all'accellerazione ottenuta a Monza... dirol.gif


L'accelerazione longitudinale di una monoposta ? soggetta ad un limite fisico, imprescindibile ed assoluto: la forza g.

Sapendo che la forza orizzontale massima (Fo) ? pari al coeffieciente di attrito (mu) per la pressione verticale della vettura (Pv) si ottiene:

Fo=mu x Pv

poich? "mu" ? limitata da zero ad 1 al massimo la forza orizzontale pu? essere pari alla pressione.

La pressione ? data da Forza / Superficie e la forza a sua volta da massa per accelerazione. Dato che l'unica accelerazione verticale ? quella di gravit? (1g) al massimo l'accelerazione orizzontale pu? essere pari ad 1g.

SOLO QUANDO LA FORZA VERTICALE SUPERA IL PESO (OVVERO QUANDO L'AERODINAMICA SPRIGIONA UNA CARICO "IMPORTANTE") E' POSSIBILE SCARICARE A TERRA UNA POTENZA CHE PERMETTA UN'ACCELERAZIONE SUPERIORE AD 1g.

Questo non accade in partenza perch? la vettura sotto i 160km/h ha un'influenza minima da un punto di vista aerodinamico, infatti l'accelerazione massima longitudinale che ha una f1 ? superiore ad 1g ma SOLO oltre i 100km/h quando si inizia a "sentire" l'effetto aerodinamico.

I fattori che avete riportato nei post precedenti influenzano UNICAMENTE "mu" portandolo il pi? vicino possibile ad 1 e questi sono:
- pneumatico (mescola, tipologia, conformazione, configurazione delle scolpiture, spessore del battistrada)
- condizioni operative del pneumatico (velocit?, pseudo-scorrimento, angolo di deriva, pressione di gonfiaggio, carico verticale, temperatura)
- materiale interposto (asciutto, bagnato, collanti chimici)
- caratteristiche del manto (caratteristiche superficiali (micro e macrotessitura) materiali, geometria)


Che poi la rapportatura influenzi l'accelerazione ? vero ma non pu? influenzare il limite massimo di aderenza ma solo lo sviluppo dell'accelerazione durante il cambio marcia.

Spero di essere stato chiaro, cmq vorrei sottolineare che i toni degli ultimi post non sono molto "gentili".

Ale
  • 0

#20 spadrillas

spadrillas

    Membro Junior

  • Members
  • StellaStella
  • 240 Messaggi:

Inviato 15 September 2009 - 13:20

QUOTE(AlKa105 @ Sep 15 2009, 12:41 PM) <{POST_SNAPBACK}>
L'accelerazione longitudinale di una monoposta ? soggetta ad un limite fisico, imprescindibile ed assoluto: la forza g.

Sapendo che la forza orizzontale massima (Fo) ? pari al coeffieciente di attrito (mu) per la pressione verticale della vettura (Pv) si ottiene:

Fo=mu x Pv

poich? "mu" ? limitata da zero ad 1 al massimo la forza orizzontale pu? essere pari alla pressione.

La pressione ? data da Forza / Superficie e la forza a sua volta da massa per accelerazione. Dato che l'unica accelerazione verticale ? quella di gravit? (1g) al massimo l'accelerazione orizzontale pu? essere pari ad 1g.

SOLO QUANDO LA FORZA VERTICALE SUPERA IL PESO (OVVERO QUANDO L'AERODINAMICA SPRIGIONA UNA CARICO "IMPORTANTE") E' POSSIBILE SCARICARE A TERRA UNA POTENZA CHE PERMETTA UN'ACCELERAZIONE SUPERIORE AD 1g.

Questo non accade in partenza perch? la vettura sotto i 160km/h ha un'influenza minima da un punto di vista aerodinamico, infatti l'accelerazione massima longitudinale che ha una f1 ? superiore ad 1g ma SOLO oltre i 100km/h quando si inizia a "sentire" l'effetto aerodinamico.

I fattori che avete riportato nei post precedenti influenzano UNICAMENTE "mu" portandolo il pi? vicino possibile ad 1 e questi sono:
- pneumatico (mescola, tipologia, conformazione, configurazione delle scolpiture, spessore del battistrada)
- condizioni operative del pneumatico (velocit?, pseudo-scorrimento, angolo di deriva, pressione di gonfiaggio, carico verticale, temperatura)
- materiale interposto (asciutto, bagnato, collanti chimici)
- caratteristiche del manto (caratteristiche superficiali (micro e macrotessitura) materiali, geometria)
Che poi la rapportatura influenzi l'accelerazione ? vero ma non pu? influenzare il limite massimo di aderenza ma solo lo sviluppo dell'accelerazione durante il cambio marcia.

Spero di essere stato chiaro, cmq vorrei sottolineare che i toni degli ultimi post non sono molto "gentili".

Ale


http://en.wikipedia.org/wiki/Top_Fuel

  • 0




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi