Vai al contenuto
[LIVE] Stasera h21 Sorteggio Quarti Premio Bannato 2018 Leggi di più... ×
andycott

Auto elettriche o ibride: pareri e impressioni

Messaggi raccomandati

Ho fatto una ricerca veloce e non ho trovato topic recenti che parlino di queste motorizzazioni.

 

Io ho una SW turbodiesel euro 4 con filtro antiparticolato, ma con la recente politica del progressivo divieto per le auto diesel ad accedere ai centri cittadini, penso che la mia prossima scelta ricadrà su una delle categorie nel titolo. Più probabilmente su una ibrida.

 

Ma quali sono i pregi e i difetti che solo la guida di tutti i giorni può evidenziare?

 

Io ho un amico che ha recentemente preso la Hynday Kona full electric, dopo due generazioni di Prius ibride. L'auto appare molto ben fatta e vanta un'autonomia di 480 km. Il problema maggiore sono le colonnine di ricarica che a monza non esistono se non in qualche ipermercato della zona, per il resto è molto soddisfato

 

Voi che ne dite?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Premetto che non me ne intendo. Credo che tu abbia centrato il punto. Qui in Germania si stanno (finalmente o finalmente?) muovendo anche in tal senso. Per quanto riguarda l'offerta delle case, credo che la Hyundai sia buona, sicuramente lo è Toyota e credo che pure Nissan abbia alcuni modelli interessanti. Fra le case europee credo che Renault (grazie a Nissan, immagino) abbia qualcosa (Zoé) da offrire. Da non dimenticare nemmeno altre coreane (Kia Niro e Soul) ed immagino che presto anche i cinesi potrebbero aggredire il mercato.

 

Questa mattina ho letto che Fiat ha intenzione di investire in maniera massiccia nel settore e di volerlo fare in Italia.

 

Oltre al problema della ricarica, la cosa che secondo me viene a volte scordata è: da dove viene l'energia? È energia pulita?

 

Ora lascio il campo a chi ne sa veramente e leggo i loro post, per farmi una cultura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io dico che gli interrogativi e soprattutto i lati oscuri sono troppi su questa tecnologia. Quello che non capisco è chi spinga così tanto per l'elettrico, visto che dietro non c'è direttamente l'industria del petrolio come per le auto con motore a scoppio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, Ferrarista ha scritto:

Io dico che gli interrogativi e soprattutto i lati oscuri sono troppi su questa tecnologia. Quello che non capisco è chi spinga così tanto per l'elettrico, visto che dietro non c'è direttamente l'industria del petrolio come per le auto con motore a scoppio.

Fidati che c'è, dal momento che per la produzione di energia elettrica per la gran parte vengono usati combustibili fossili (e magari, ma non ne sono sicuro, anche le frazioni pesanti del petrolio)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Jack_zambe ha scritto:

Fidati che c'è, dal momento che per la produzione di energia elettrica per la gran parte vengono usati combustibili fossili (e magari, ma non ne sono sicuro, anche le frazioni pesanti del petrolio)

Sì può essere... ma l'energia elettrica può venire anche da fonti rinnovabili e infinite (solare, eolico, ecc.) che in futuro saranno sempre maggiori e più efficienti; benzina e diesel sono ricavabili solo dal petrolio che inquina e prima o poi si esaurirà.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, crucco ha scritto:

Premetto che non me ne intendo. Credo che tu abbia centrato il punto. Qui in Germania si stanno (finalmente o finalmente?) muovendo anche in tal senso. Per quanto riguarda l'offerta delle case, credo che la Hyundai sia buona, sicuramente lo è Toyota e credo che pure Nissan abbia alcuni modelli interessanti. Fra le case europee credo che Renault (grazie a Nissan, immagino) abbia qualcosa (Zoé) da offrire. Da non dimenticare nemmeno altre coreane (Kia Niro e Soul) ed immagino che presto anche i cinesi potrebbero aggredire il mercato.

Nissan ha la Leaf, con la Zoe come equivalente Reanault, ma in questo caso l'autonomia si attesta sui 200-250 km contro i 480 (ma c'è chi ne ha fatti molti di più) della Kona.

Kia è sorella di Hyundai, al momento ha solo modelli Hybrid ma a breve anche il SUV niro sarà elettrico (stessa piattaforma della Kona)

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il problema principale al momento è che non ci sono molte opzioni di acquisto. quali sono le auto ibride per la massa? tolta toyota, ci sono solo alcuni singoli modelli. al momento le grandi case (fca, psa, i tedeschi) non hanno modelli in vendita, se non singoli costosissimi (tipo la golf elettrica a 40+ mila euro). bisogna aspettare un paio di anni che tutte le case avranno le vetture anche in versione ibrida

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh si, il problema attuale è oggettivamente il costo. Le elettriche e le ibride costano nettamente di più delle corrispondenti tradizionali. La Renault Zoe (che ho guidato ed è grande come una Panda) costa sopra i 25mila euro, non poco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
40 minuti fa, andycott ha scritto:

Sì può essere... ma l'energia elettrica può venire anche da fonti rinnovabili e infinite (solare, eolico, ecc.) che in futuro saranno sempre maggiori e più efficienti; benzina e diesel sono ricavabili solo dal petrolio che inquina e prima o poi si esaurirà.

 

 

Quando buona parte delle auto saranno elettriche il consumo di energia elettrica per la ricarica delle batterie sarà abnorme, e per ovvie ragioni, notturno. 

3 kW per 10 milioni di veicoli in ricarica fanno 30 GW.  Adesso di notte il consumo scende sotto i 30, vuol dire in pratica raddoppiarlo.

30 Gigawatt sono più di 10 centrali Federico II di Brindisi. Vuol dire aprire nuovi impianti e far lavorare maggiormente gli esistenti, che spesso restano spenti per manutenzione/ costi eccessivi.

Auguri a voler sopperire con le sole rinnovabili. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io non mi aspetto tutta questa diffusione delle elettriche. penso che la maggior parte dei modelli sarà ibrido, con le batterie che si ricaricano in frenata ecc. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, Beyond ha scritto:

io non mi aspetto tutta questa diffusione delle elettriche. penso che la maggior parte dei modelli sarà ibrido, con le batterie che si ricaricano in frenata ecc. 

Anche la Kona ricarica in frenata, ha addirittura 3/4 livelli di frenata per aumentare o diminuire la ricarica.

 

Comunque in generale anch'io ritengo la soluzione ibrida la più realistica al momento.

 

Sul costo: è vero che si parte da 40k ma vanno contati i minori costi di gestione (carburante) e manutenzione (tagliandi ogni 60.000Km)

Per uno come me vuol dire ogni 3-4 anni.

Inoltre per forza di cose, una macchina a gasolio di qui a 5 anni subirà una svalutazione ben maggiore rispetto a un'elettrica o a un'ibrida.

 

Modificato da andycott

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La Hyundai ioniq è un‘automobile elettrica abbastanza valida. Purtroppo è un po‘ cara. Ma come concetto (con batterie raffreddate) è ottima, rispetto alle concorrenti: ciò le permette una vera ricarica veloce e quindi è più pratica ed utilizzabile anche in viaggi più lunghi della propria autonomia (280 km).

 

Piuttosto che prendere un‘ibrida, continuo con la mia auto attuale ed aspetto elettriche più evolute.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io mi sono trovato obbligato a cambiare auto meno di un anno fa, altrimenti avrei fatto lo stesso. La mia speranza, però, è che da qua a 10 anni (quando immagino di cambiare auto la prossima volta) emerga qualche tecnologia alternativa anche all'elettrico, perché si tratta , come detto, di una tecnologia piena di lati oscuri. Non ho mai ben capito, ad esempio, il motivo per cui sia fallito il progetto delle auto ad idrogeno (anche se pure quel progetto aveva dei lati oscui per quanto riguarda l'energia necessaria a stoccare il carburante).

 

In più le auto elettriche stanno facendo sorgere un problema nuovo: quello dell'approvvigionamento di litio. Il litio è un minerale che si trova in abbondanza in pochi posti al mondo ed al momento la sua estrazione è quasi totalmente controllata da aziende colluse coi governi dei paesi in cui si trovano le miniere. In più è decisamente comprovato che le batterie al litio abbiano degli enormi limiti dovuti al degrado progressivo.

 

Insomma, finché non si troveranno metodi alternativi sia di produzione che di stoccaggio dell'energia elettrica, saremo ancora ben lontani dall'aver trovato una soluzione al problema . Ora come ora non comprerei mai un'auto elettrica (non comprerei un'auto in generale vista anche la psicosi sulle auto tradizionali) in attesa di prossimi sviluppi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, Ferrarista ha scritto:

In più le auto elettriche stanno facendo sorgere un problema nuovo: quello dell'approvvigionamento di litio. Il litio è un minerale che si trova in abbondanza in pochi posti al mondo ed al momento la sua estrazione è quasi totalmente controllata da aziende colluse coi governi dei paesi in cui si trovano le miniere. In più è decisamente comprovato che le batterie al litio abbiano degli enormi limiti dovuti al degrado progressivo.

Per le batterie (anche per i cellulari), la rivoluzione più prossima è quella del Grafene

 

https://www.italiaincammino.it/auto-elettriche-arrivano-le-batterie-al-grafene/

 

https://www.wired.it/mobile/smartphone/2017/11/28/samsung-batterie-al-grafene/?gclid=Cj0KCQiAoo7gBRDuARIsANeJKUaVm_Pb9niGkIbS1EcXAjn5fnOGYb2t8L3JHn2r-8yLOObjgwcQox0aAocgEALw_wcB

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come ogni tecnologia deve essere sviluppata a dovere. Nei prossimi anni tutti gli investimenti fatti sul diesel si sposteranno su ibrido ed elettrico, e cominceremo a vedere qualcosa di più interessante. Prima che prendano piede ci vorrà diverso tempo, ma sarà una cosa graduale che arriverà, come la guida autonoma o semi-autonoma. Io per ora continuo ad andare col mio fido benzinaccia aspirato, ma tra 10 anni chissà. Anche perché dopo il diesel a essere presa di mira sarà probabilmente la benzina.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 2/12/2018 Alle 15:03, andycott ha scritto:

 

col grafene ci hanno per anni riempito la testa, per ora resta tutta fuffa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×