Vai al contenuto
Il Ferrarista

Perché la chiesa permette gli abusi?

Messaggi raccomandati

Che domanda è? Comunque vada la chiesa sta combattendo questi abusi con molta più decisione rispetto al passato. Vediamo cosa riesce a fare Francesco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per combattere questo genere di comportamenti non basta trasferire questi bastardi in altri conventi.

Non vanno nascoste queste cose.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tranquillo. Oramai la chiesa in occidente conta come il due di picche. Adesso arrivano i lenzuolati, che sicuramente porteranno una ventata di civiltà mai vista prima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dovrebbero permettere ai sacerdoti, come avviene nella religione evangelica, di sposarsi.

Solo in questo modo si risolverebbe il problema.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dovrebbero permettere ai sacerdoti, come avviene nella religione evangelica, di sposarsi.

Solo in questo modo si risolverebbe il problema.

Il problema non sparirebbe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'abolizione del celibato potrebbe essere una possibilità.

 

Per combattere questo genere di comportamenti non basta trasferire questi bastardi in altri conventi.

Non vanno nascoste queste cose.

 

 

Comunque intendevo proprio che si sta agendo concretamente e non con semplici trasferimenti. Vediamo come sarà gestita la cosa nei prossimi anni.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che domanda è? Comunque vada la chiesa sta combattendo questi abusi con molta più decisione rispetto al passato. Vediamo cosa riesce a fare Francesco.

 

L'importante è credere, anzi crederci.

 

Dovrebbero permettere ai sacerdoti, come avviene nella religione evangelica, di sposarsi.

Solo in questo modo si risolverebbe il problema.

 

Ho messo un +1 per la prima frase e perché scrivi "evangelica" invece di "protestante". Sono d'accordo però con max, il problema non sparirebbe, come non sparisce nel resto della società.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

Comunque intendevo proprio che si sta agendo concretamente e non con semplici trasferimenti. Vediamo come sarà gestita la cosa nei prossimi anni.

 

 

Davvero? Non lo sapevo, pensavo anch'io ai semplici trasferimenti... ma cosa sta facendo in concreto la chiesa? Io non ho trovato informazioni precise...

Modificato da crucco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pena di morte, tortura o lavori forzati per i pedofili e vediamo se cambiano idea.

 

L'azienda per cui lavorano (Chiesa s.p.a.) responsabile dei danni da loro causati, e vediamo se cominciano a prendere il problema sul serio in vaticano.

 

Ovviamente vale anche per i lenzuolati che predicano odio e stuprano le donne.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sulle pene più severe per i pedofili sono super d'accordo, ma non è un problema di chiesa.

Come minimo la castrazione. Torture no, non le farei mai a nessuno. Però castrazione più lavori socialmente utili, questo sì.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si può anche sbattere in cella per sempre ed isolare questi individui, il punto è che la pena deve servire come deterrente per spaventare chiunque voglia fare la stessa cosa.

Castrazione va benissimo, ma uno che fa una cosa del genere in libertà non ci deve tornare mai più. Il tuo dio ti perdona? Bene, sarà l'unico a farlo.

 

Preciso che il mio discorso vale per chiunque sia in grado di compiere gesti simili, a prescindere da razza o religione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Abolizione delle religioni, tortura a vita a chi commette reato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'unica tortura che potrei accettare è nel caso servisse un'informazione importante tipo per prevenire un attentato. Ma anche in quel caso non avremmo mai la certezza che la persona abbia veramente l'informazione e si rischierebbe di torturarla ad oltranza per nulla.

 

Castrazione per i reati sessuali. Lavori forzati (in condizioni dignitose) per tutti i carcerati. Lavoro più o meno faticoso a seconda del reato commesso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Essenzialmente queste cose succedono perchè queste persone sono sessualmente depresse.

 

Molti sono omosessuali, e da giovani hanno pensato di nascondere il proprio orientamento sessuale con il sacerdozio, in modo tale da non essere costretti a sposarsi e a dare giustificazioni a proposito.

 

Quindi subentra una fortissima insoddisfazione sessuale che, ahimè, alcuni sfogano con soggetti estremamente deboli e manipolabili, con cui hanno a che fare.

 

La Chiesa dovrebbe ragionare molto e capire che la sessualità, di qualsiasi orientazione e preferenza, è una parte importante e naturale di tutte le persone e che la sua repressione è un danno per il soggetto ma anche per gli altri.

 

Ma siccome stiamo parlando della Chiesa, questa cosa non succederà mai. E continueranno ad esistere gli abusi verso i più deboli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

 

Comunque intendevo proprio che si sta agendo concretamente e non con semplici trasferimenti. Vediamo come sarà gestita la cosa nei prossimi anni.

 

 

Davvero? Non lo sapevo, pensavo anch'io ai semplici trasferimenti... ma cosa sta facendo in concreto la chiesa? Io non ho trovato informazioni precise...

 

 

Qui si accenna a qualcuno dei provvedimenti

 

Papa Francesco: pugno di ferro contro i preti pedofili

 

Chiaramente la chiesa, nonostante abbia preti e vescovi in tutto il mondo, può esercitare la giustizia solo nelle mura del Vaticano. L'unica cosa che può fare è collaborare con la giustizia dei paesi in cui i reati sessuali avvengono e obbligare gli accusati/condannati alla rinuncia allo stato clericale. E va detto che è quello che sta avvenendo nell'ultimo paio di anni. Certo è presto per tirare le conclusioni, capiremo solo tra qualche anno se sta funzionando.

Modificato da Ferrarista

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Ferrarista, conosci il primo della lista?

 

http://retelabuso.org/preti-indagati-o-in-attesa-di-giudizio/

 

 

:rotfl:

 

Ma dai, hanno messo tutto dentro il calderone. La storia di don Crescenzo Abbate ovviamente la conosco molto bene. Lui era notoriamente gay e pare (dico pare perché io ho solo sentito queste voci) che avesse anche frequentazioni di quel tipo. A dicembre scorso ha denunciato (li ha denunciati lui, non è stato denunciato) due ragazzi, entrambi maggiorenni, che lo ricattavano tramite un video a luci rosse di rapporti gay. Quel caso non c'entra una mazza con la pedofilia.

Non è assolutamente in attesa di giudizio, anzi è stato semplicemente interrogato come vittima (si trovano articoli online sul caso). Ovviamente è stato rimosso dal suo incarico perché un tale scandalo non è compatibile con l'autorità morale che rappresenta.

 

Abolizione delle religioni, tortura a vita a chi commette reato

 

Giusto, torniamo al medioevo :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×