Vai al contenuto
AVVISO: Aggiornamento Forum in corso Leggi di più... ×
Trailblazer

l'iniqua e spropositata squalifica a M.Schumacher

Messaggi raccomandati

Senna ormai aveva un ritardo troppo grande in quella stagione, sarebbero stati 30 punti a 0 se fosse uscito indenne da Imola, Schumacher non avrebbe giocato con lui. Diciamolo, Schumi non aveva un gran rispetto di Hill e quell'atteggiamento a Silverstone sa tanto di spocchia nei suoi confronti. Con Senna non lo avrebbe mai fatto.

Per Ayrton sarebbe stata molto molto dura, non so se ce l'avrebbe fatta a battere Michael, che era veramente al top in quella stagione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Era Senna, non Hill, Jacques, Hakkinen, Montoya, Alonso o Raikkonen, è più difficile dimostrare il contrario.

 

un secondo, sei tu che proponi una tesi e devi sostenerla con qualche prova, non il contrario :asd:

 

hai parlato di senna "indiscutibilmente" superiore a schumacher. quali sono le prove di ciò, dal momento che quell'anno senna non riusci a concludere nessuna gara? solo 2 anni prima con vetture di prestazioni simili schumacher debuttante dimostrò di giocarsela alla grande.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me l'unica cosa certa è che quell'anno Schumacher se la sarebbe potuta giocare eccome, con Senna. La morte del brasiliano, oltre a essere stata uno dei momenti più tragici della storia di questo sport, ci ha privato di un duello che, non ho dubbi, sarebbe stato entusiasmante. Schumi e Senna erano della stessa pasta, e dicendolo faccio un complimento a entrambi.

 

Questo si, ma non dubito che la bilancia indicasse Senna come il normale favorito, e poi parliamo sempre di una Williams di quell'anno superiore alla Benetton (senza illegalità presumo) non capisco come Senna avrebbe dovuto perderlo,

 

Senna ormai aveva un ritardo troppo grande in quella stagione, sarebbero stati 30 punti a 0 se fosse uscito indenne da Imola, Schumacher non avrebbe giocato con lui. Diciamolo, Schumi non aveva un gran rispetto di Hill e quell'atteggiamento a Silverstone sa tanto di spocchia nei suoi confronti. Con Senna non lo avrebbe mai fatto.

Per Ayrton sarebbe stata molto molto dura, non so se ce l'avrebbe fatta a battere Michael, che era veramente al top in quella stagione.

 

se l'è giocata Hill con un 30 a 7 figuriamoci Senna che qualche cosa in più dell'inglese valeva,

 

Difficile poter dire che fosse al top quando non c'erano avversari degni contro cui misurarsi e con una vettura che già a Senna puzzava tanto, potrei pensarlo per il 95 o l'anno che se la giocò con Jacques.

Modificato da The King of Spa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Era Senna, non Hill, Jacques, Hakkinen, Montoya, Alonso o Raikkonen, è più difficile dimostrare il contrario.

 

un secondo, sei tu che proponi una tesi e devi sostenerla con qualche prova, non il contrario :asd:

 

hai parlato di senna "indiscutibilmente" superiore a schumacher. quali sono le prove di ciò, dal momento che quell'anno senna non riusci a concludere nessuna gara? solo 2 anni prima con vetture di prestazioni simili schumacher debuttante dimostrò di giocarsela alla grande.

 

 

Per me era ed è indiscutibilmente un pilota migliore. quello che aveva già dimostrato bastava allora e mi basta tutt'ora, e non sono un suo tifoso.

 

il fatto che non avesse concluso una gara, beh non tutti avevano il tc, ai test già il brasiliano sospettava qualche cosa, non gli tornavano certi comportamenti di quella vettura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si ma non significa nulla, pure hamilton sulla carta è indiscutibilmente migliore di rosberg eppure nel 2016 ha perso, pure alonso era indiscutibilmente migliore di hamilton debuttante eppure gli è finito pari, pure hakkinen era indiscutibilmente piu bravo di coulthard appure nel 2001 finì dietro.

 

essere migliori sulla carta non vuol dire che si riesca a prevalere nei fatti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

i vari Hamilton, Alonso, Hakkinen, Vettel, non stanno al livello di Schumacher, figuriamoci di Senna, il loro valore sulla carta è molto variabile diversamente da quello di piloti del calibro del brasiliano o di un Prost, colpa anche di vetture che limitano le differenze mentre allora potevano farla, un Prost scazzato batteva comunque un supermotivatissimo Alesì, se Hill se l'è giocata fino alla fine dubito che un Senna potesse fare peggio.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

senna e schumacher sono della stessa pasta, quindi come fai a dire che non c'è alcun dubbio alcuno che quell'anno avrebbe vinto senna? ripeto ci sono molteplici casi che ti confutano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nel 1994 non erano per niente della stessa pasta, e se Hill se l'è giocata partendo da -23 dubito che quel -30 per Senna fosse un problema.

i molteplici casi quelli? casi limitati e per giunta tirati senza nessuna ragione, sappiamo per esempio bene che Hakkinen nel 2000 era un ombra, che Hamilton nel 2016 non teneva manco voglia di imparare a partire, il suo debutto un caso più unico che raro. Senna era lontanamente paragonabile ai vari Hakkinen, Alonso, Hamilton, manco fossimo nati ieri per capirlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non si possono fare valutazioni assolute su personali supposizioni. tu dici quelle cose oggi che hai vissuto quei campionati, ma nessuno pensava a inizio 2001 a hakkinen in crisi, nè che hamilton avrebbe potuto perdere il confronto con rosberg 2 anni fa.

poi dire che senna e schumacher nel 94 non fossero della stessa pasta mi sembra un poco esagerato, ripeto è una tua opinione rispettabilissima ma non parlare di roba indiscutibile e certa che non sta in piedi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo come sarebbe finito quel Mondiale con Senna? Calcolando però che alla terza sarebbero stati già 30 i punti di svantaggio.

Sicuramente Ayrton avrebbe lottato fino alla fine...Sarebbe stata la sfida del secolo.

 

Molti dicono che Senna avesse già un accordo con la rossa per il 95 o 96.

Senza eventuali squalifiche della Benetton avrebbe vinto Schumacher.

Ma tieni presente che quella vettura era nell'occhio del ciclone dubito che senza quella tragedia l'avrebbero fatta franca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sarebbe stato un duello con i fiocchi, il 30 a 0 però sarebbe stato difficile da recuperare.

In quel momento il binomio Schumacher - B194 era il più forte.

Senza eventuali squalifiche non li avrebbe recuperati

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nel 1994 non erano per niente della stessa pasta, e se Hill se l'è giocata partendo da -23 dubito che quel -30 per Senna fosse un problema.

i molteplici casi quelli? casi limitati e per giunta tirati senza nessuna ragione, sappiamo per esempio bene che Hakkinen nel 2000 era un ombra, che Hamilton nel 2016 non teneva manco voglia di imparare a partire, il suo debutto un caso più unico che raro. Senna era lontanamente paragonabile ai vari Hakkinen, Alonso, Hamilton, manco fossimo nati ieri per capirlo.

non si può avere la verità assoluta in tasca, che ne sai se quel -30 gli avrebbe azzoppato le gambe? Hill si è ritrovato prima guida di punto in bianco, è fisiologico avere entusiasmo e, forte dei 16gp contro i 12 utili per i punti di Schumacher, giocarsela.

Modificato da Trailblazer

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non si possono fare valutazioni assolute su personali supposizioni. tu dici quelle cose oggi che hai vissuto quei campionati, ma nessuno pensava a inizio 2001 a hakkinen in crisi, nè che hamilton avrebbe potuto perdere il confronto con rosberg 2 anni fa.

poi dire che senna e schumacher nel 94 non fossero della stessa pasta mi sembra un poco esagerato, ripeto è una tua opinione rispettabilissima ma non parlare di roba indiscutibile e certa che non sta in piedi.

 

non sono supposizioni sono fatti, Hill si è giocato o no il titolo partendo da -23 e perdendolo come un pollo all'ultima gara? senna dubito potesse fare di peggio, non ci vuole una supposizione fantasiosa.

 

se è per questo nemmeno ricciardo battere vettel o trulli andare meglio di alonso, ma quelli non si chiamano senna e nemmeno prost, se stanno lassù un gradino sopra tutti, insieme ai clark e agli stewart un motivo ci sarà e non mi stupisco più di tanto.

 

schumacher era un semi debuttante, l'altro era uno che aveva un peso non solo in pista ma anche fuori, capace di buttare fuori un avversario, riuscendo a spuntarla e non a farsi azzerare il punteggio e magari la gara dopo fermarsi per soccorrere un collega vittima di un incidente, pasta enormemente differente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non si può avere la verità assoluta in tasca, che ne sai se quel -30 gli avrebbe azzoppato le gambe? Hill si è ritrovato prima guida di punto in bianco, è fisiologico avere entusiasmo e, forte dei 16gp contro i 12 utili per i punti di Schumacher, giocarsela.

 

 

 

al contrario HIll s'è trovato in una condizione che non aveva minimamente pensato di trovarsi, un pilota che non era di certo lì per giocarsi i mondiali e che gioco forza s'è trovato a dover provarci, alla fine ci stava riuscendo pure Irvine ma questo non vuol dire che lui e l'irlandese fossero in grado di poterlo fare come i titolari.

 

 

In quel momento il binomio Schumacher - B194 era il più forte.

Senza eventuali squalifiche non li avrebbe recuperati

 

 

come di può definire forte un binomio dove una componente era illegale, che usava rifornimenti illegali, e che il pilota ci mise pure del suo per farsi squalificare, o perderlo come un pollo all'ultima gara, fortuna sua che l'altro era similmente pollo.

 

che fa dovevano lasciar correre quando magari oggi ci scandalizziamo per un gomma con un battistrada modificato e si parla di campionato falsato?

Modificato da The King of Spa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, ma non si può neanche dire che siccome Hill ha recuperato 23 punti di distacco, Senna avrebbe fatto anche meglio. Con Senna in pista Schumacher avrebbe corso senz'altro in maniera diversa, probabilmente più concentrato, quasi sicuramente più motivato (battere Senna era un'altra cosa rispetto a battere Hill). Magari, con Senna in pista il campionato si sarebbe concluso a favore di Schumacher anche prima. Non si può proprio dire.

 

Poi va be', se si guarda cos'ha fatto Schumi fra 1991 e 1999, non ci possono essere molti dubbi che lui e Senna giocassero nella stessa categoria, dai.

Modificato da rimatt

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma Schumacher senza quella squalifica, la porcata di Coulthard e chissà cosa altro che non ricordo, quante volte avrebbe potuto vincere a Spa? :blink:

 

 

 

Settanta.

 

@ King: devi ammettere che - ad essere precisi (e se ne parla qui) - Hill si dimostrò migliore di quanto ci si aspettava (e sistemò per bene la Williams, insieme a Newey), però non è completamente vero che riuscì a giocarsela, bensÌ che al 50 % riuscì a giocarsela ed al 50 % riuscirono a fargliela giocare. (Per non parlare del numero di gare valide per i punti...).

 

Comunque tutte le parole scritte, da tutti, restano S U P P O S I Z I O N I. Non si può dimostrare nulla, nè affermare che probabilmente Senna alla fine l'avrebbe spuntata. Questa è l'unica certezza: che non possiamo averne.

Modificato da crucco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

In quel momento il binomio Schumacher - B194 era il più forte.

Senza eventuali squalifiche non li avrebbe recuperati

 

 

come di può definire forte un binomio dove una componente era illegale, che usava rifornimenti illegali, e che il pilota ci mise pure del suo per farsi squalificare, o perderlo come un pollo all'ultima gara, fortuna sua che l'altro era similmente pollo.

 

che fa dovevano lasciar correre quando magari oggi ci scandalizziamo per un gomma con un battistrada modificato e si parla di campionato falsato?

 

 

Ah guarda a prescindere per me quello è un mondiale rubato, la Benetton non doveva correre.

Infatti ho fatto 2 ipotesi, con o senza squalifica Benetton, di voci ne giravano parecchie su quella macchina, e credo che senza quella tragedia quel mondiale non l'avrebbero concluso.

Sicuramente Senna in vita, che di potere ne aveva eccome all'epoca, avrebbe insistito su questo punto.

Con la sua morte purtroppo tutto è cambiato ed estromettere la Benetton sarebbe stato un ulteriore colpo a questo sport.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

immagino quanto fosse regolare la williams coi piantoni da 5 millimetri

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qui stiamo parlando del sesso degli angeli. Logico pensare che se Hill ha recuperato 26 punti, Senna ne poteva recuperare 33. Ma è pur vero che Schumacher dopo Francia era stracampione e poi fece l'idiozia di Silverstone che gli costarono tre gare di squalifica con tre vittorie di Hill. Solo lì si mangiò 30 punti. Non è detto che avrebbe fatto tale idiozia con Senna vivo. Poi da capire come sarebbe proseguita la stagione di Senna in Williams. Il clima in squadra non era dei migliori.

Su Senna in Ferrari ho seri dubbi. Lui, dopo l'esordio in Toleman, ha cercato sempre la migliore squadra. Ha stracciato il contratto Toleman (beccandosi un GP di sospensione) per andare in Lotus. Poi si è stufato della Lotus lasciando pure l'amico Decarouge nei guai per seguire la McLaren. Fu vicino alla Ferrari nel 1990 perchè era la miglior macchina e lui voleva battersi con Prost ad armi pari (chissà come sarebbe andata con Patrese e Alesi in Williams e Mansell e Berger in McLaren?). Poi, quando la McLaren andava poco, ha tenuto Dennis sulle spine per tutta la stagione per poi fare armi e bagagli verso Williams. Da un pilota così competitivo e affamato di vittorie, dubito che avrebbe chiuso la carriera con tale Ferrari o con Minardi come si è detto.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Navigazione Recente   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.



×