Vai al contenuto
Vota ai Quarti del Premio Bannato 2018 Leggi di più... ×
Trailblazer

ma i piloti di oggi...

Messaggi raccomandati

Sì ma secondo me una volta accettavano il rischio perché comunque, rispetto alle epoche precedenti, era di volta in volta minore. Voglio dire: negli anni 70 era pericolosissimo correre, c'erano morti e feriti, ma se conforntavano gli standard di sicurezza del tempo (dove avevano cinture, caschi integrali, tute ignifughe, reti di protezione, guard rail) con quelli degli anni 50, che sembravano preistoria, allora, mentalmente, era più facile correre. Se pensiamo ai livelli di adesso, che sono già più alti rispetto solo al 2017, cioè un anno fa, ci farebbe effetto anche solo vedere una vettura dei primi anni 2000, con protezioni laterali più basse, testa più esposta, e crash test diversi; chissà che qualche pilota di adesso più giovane non pensi "con le auto del 2000 non correre mai, troppo pericolose rispetto a quelle di adesso". Io non mi stupirei. Eppure quelle del 2000, rispetto a quelle dei decenni passati, ma anche solo a quelle del 1995, erano fantascienza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' un discorso che fila.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×