Vai al contenuto
Pietro60

Corso per Grandprix 4

Messaggi raccomandati

Un'autentico e vero corso per Grandprix 4 ci stiamo organizzando in questo, inoltre stiamo trattando con Atari per una collaborazione ed un ritorno di Gp4 aggiornato in vendita, a chi interessa può trovare tutto qua:

 

http://gp4edit.forumgalaxy.com/index.php?sid=35e4b081f90572fe3034afa30736a748

 

 

Resta inteso ed ovviamente che se tutto questo dovesse essere di disturbo, lo potete cancellare in qualsiasi momento.

 

 

Grazie a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ne prendo dieci

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora vi aspetto ragazzi, grazie a tutti, e chiaramente non sono qua a fare concorrenza a qualcuno e ci mancherebbe altro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un'autentico e vero corso per Grandprix 4 ci stiamo organizzando in questo, inoltre stiamo trattando con Atari per una collaborazione ed un ritorno di Gp4 aggiornato in vendita, a chi interessa può trovare tutto qua:

 

http://gp4edit.forumgalaxy.com/index.php?sid=35e4b081f90572fe3034afa30736a748

 

 

Resta inteso ed ovviamente che se tutto questo dovesse essere di disturbo, lo potete cancellare in qualsiasi momento.

 

 

Grazie a tutti.

 

atari non ha i diritti per fare una versione aggiornata, ma possono creare solo un gioco con il nome f1 grand prix.

 

per avere una nuova versione del gioco dovete chiederlo a crammond. e lui detiene i diritti del codice sorgente, ma a quel punto non lo può chiamare f1 grand prix.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma la potenziale collaborazione con Atari e le trattative su che basi si fondano? Capisco che non lo facciate per soldi ma per passione (i miei complimenti per questo), ma non pensate che possano esser loro a voler soldi per l'uso del marchio o parti del codice sorgente? Dopotutto sono un'azienda a scopo di lucro...

 

Da un vecchio estimatore della serie, in bocca al lupo per questa avventura!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il codice sorgente è totalmente in mano a crammond, per tutti i giochi della serie. atari può solo mettere il nome e basta a un prodotot fatto da loro o da terzi,

 

se si vuole fare una versione nuova di gp4, bisogna chiedere il codice a crammond e sicuramente non lo darà a terzi vorrà essere a cpo del progetto, in piu acquistare i diritti del nome da atari..

 

comunque è un progetto molto costoso in forze e di denaro perchè anche con il codice sorgente va totalmente riscritto visto la struttura delle cpu e schede grafiche odierne rispetto al 2002.

 

se non si fa questo lavoro, il gioco non riconoscerà piu di 4 giga di ram, solo una core della cpu e le schede grafiche non saranno sfruttate. vi auguro buona fortuna perchè sarà un lavoraccio,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bhe,,,ma a questo punto si potrebbe scrivere direttamente a Crammond, al diavolo la atari...si riscrive il gioco, gli si cambia nome (così possiamo fare la mod col cupolino). Lo posso ospitare io, gli facciamo sviluppare la mod Zandvoort, il tutto ovviamente gratis e ci mancherebbe altro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non riesco più a vedere il forum linkato nel primo post :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il forum è off line, probabile lo stanno aggiornando, per il resto, le mod devono essere per forza gratuite, se no si violano i diritti di copyright.

 

ah mi sono scordato una cosa, le licenze sono in mano ad atari, quindi l'eventuale team deve ricomprare la licenza, dalla FIA.

 

crammond è molto attaccato al denaro, ora è un programmatore di app per iphone, non muoverà un dito per un prodotto gratuito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Le licenze non servono, basta usare nomi come John Newhouse, Vetter, Ferrali, Merdeces, Rap Bull ecc. lasciando la possibilità all'utente di cambiarli come negli altri capitoli della serie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Le licenze non servono, basta usare nomi come John Newhouse, Vetter, Ferrali, Merdeces, Rap Bull ecc. lasciando la possibilità all'utente di cambiarli come negli altri capitoli della serie.

 

ti sbagli non basta vetter ferrali perché ora le licenze impediscono la riproduzione di un veicolo o un nome o un viso o un circuito ricorda quello originale.

 

per es monza se si vuole riprodurre, si è obbligati come minimo di farla al senso opposto, e con angolo di curva non rispecchiano l'originale, nessuna vettura deve avere colorazioni di quelle originali sia di oggi sia del 2001, il telaio non deve ricordare nessuna vettura da f1 sotto copyright.

 

e proprio per questo i kunos simulazioni hanno acquistato la licenza della lotus exos 125, replica della vettura t127, ma depotenziata, vendibile a tutt, viene usata in molti circuiti nei track day pagando intorno ai 3000 euro per un paio di giri,

 

e l'hanno inserita proprio per dare la possibilità ai modder poi di creare mod di f1, poi con l'acquisto della licenza ferrari, i modder hanno usato quella

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah, capisco...

 

Ma questo vale anche per le mod gratuite? Dall'egregio Pietro ho capito che questo progetto è assolutamente gratuito, e ci mancherebbe altro. In fondo chi ce li ha i soldi per pagare Crammond o comprare una Lotus con licenza Ferrari per fare solo un paio di giri (se ho capito bene)? Io al massimo gli posso offrire una cena al Geoff, al più lo accompagno in pista in bici eheheh.

 

Quindi anche rilasciare versioni gratuite (e perchè no, open source?) violerebbe la licenza FIA? Magari invece che alla Atari si potrebbe scrivere a Liberty Media, comunque non ho ancora ben capito che agganci ha Pietro con Atari.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cosa è sto Geoff? Hanno bei bicchieri?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Geoff Crammond, il creatore della serie GP. Siccome presto sarà nostro amico grazie alle conoscenze di Paolo, mi permetto di anteporre l'articolo al suo nome, sperando che non sia anche lui sotto licenza FIA.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah, capisco...

 

Ma questo vale anche per le mod gratuite? Dall'egregio Pietro ho capito che questo progetto è assolutamente gratuito, e ci mancherebbe altro. In fondo chi ce li ha i soldi per pagare Crammond o comprare una Lotus con licenza Ferrari per fare solo un paio di giri (se ho capito bene)? Io al massimo gli posso offrire una cena al Geoff, al più lo accompagno in pista in bici eheheh.

 

Quindi anche rilasciare versioni gratuite (e perchè no, open source?) violerebbe la licenza FIA? Magari invece che alla Atari si potrebbe scrivere a Liberty Media, comunque non ho ancora ben capito che agganci ha Pietro con Atari.

no no era un discorso a parte

 

i kunos hanno preso come licenza una lotus t125, è una vettura replica usata da lotus per fare i track day, da li i mod l'hanno usata per creare le livree su assetto corsa, fin quanto non è stata inserita la ferrari 2015 ufficiale del gioco.

 

tecnicamente codemasters kunos (per la ferrari) l'azienda produce Iracing per le vetture f1 hanno in licenza, e sopratutto FIA, e la società americana gestisce la F1, possono dare noia pure per mod gratuite.

 

cosa è successo nel 2017 o 2016, a un team di modder su assetto corsa, codemasters e FIA ne hanno bloccato l'uscita almeno che non pagavano i diritti sul copyright.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caro Ducati, un giorno capiremo...

Purtroppo non abbiamo più notizie da Pietro, per ora ci dobbiamo tenere i nostri dubbi mentre Crammond e Atari si tengono licenze e codici. :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

crammond ora ha una società dove è unico socio e dipendente. dove le multinazionali gli commissionano app per smartphone per i loro servizi. dubito fortemente ritonrerà nel mondo dei videogame. visto ottiene lo stesso risultato con un lavoro minimo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Geoff Crammond, il creatore della serie GP. Siccome presto sarà nostro amico grazie alle conoscenze di Paolo, mi permetto di anteporre l'articolo al suo nome, sperando che non sia anche lui sotto licenza FIA.

 

Non era Pietro?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolo o Pietro, l'importante è che torni indietro. :asd: (con buone news da Atari possibilmente)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Navigazione Recente   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.



×