Vai al contenuto
[LIVE] Stasera h21 Sorteggio Quarti Premio Bannato 2018 Leggi di più... ×
mclarenforever

proposte per le regole dal 2021 in poi

Messaggi raccomandati

12 ore fa, chatruc ha scritto:

 

Anche così penalizzi alcuni e favorisci altri. Metti che sei a Monaco: chi fa il tornantino sarà a 40 km/h e non perde nulla rispetto al giro reale, chi è nel tunnel a 40km/h (ma pure a 150 km/h) perde un sacco.

 

Come detto più volte, con tutte le regole c'è chi guadagna e chi perde.

 

Bandiera gialla normale: chi passa nel ruolo dell'incidente rallenta e viene penalizzato, chi è dall'altra parte del circuito viene avvantaggiato.

 

Virtual safety car: chi fa più curve lente complessivamente si avvantaggia, chi fa complessivamente più settori veloci ci rimette.

 

Safety car: chi sta davanti ci rimette sempre in termini di vantaggio e pure di strategia perchè chi è dietro può rischiare.

 

Hai ragione, mi devo rassegnare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per quanto riguarda i rallentamenti con bandiera gialla, io tornerei ai vecchi tempi dove c'era la sola gialla nella zona dell'incidente e i piloti rallentavano seriamente. Forse con la tecnlogia attuale si potrebbe fare una VSC solo su quel tratto. Pace car solo in caso di ostacolo in pista.

 

Per i sorpassi è durissima trovare la soluzione. Se togli carico, più i dettagli (alettini, pinnette, fori) diventano fondamentali. Se il carico c'è in abbondanza non ci si supera lo stesso. La soluzione sarebbe delle appendici unificate come fatto in CART con l'ala Handford e ora in Indycar. Ali da basso carico sempre e recuperare con carico dal basso con il fondo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 7/11/2018 Alle 13:39, Beyond ha scritto:

ragazzi pero' non e' che ci si puo' inventare chissa' cosa. 

sicuro nessuno si aspetta che i risultati a livello di sorpasso siano molto diversi da oggi, certo se la differenza fosse nulla sarebbe uno smacco, ma l'idea di fondo di semplificare le ali mi sembra corretta.

 

Io sinceramente come semplificazione, mi aspetterei - ma non mi aspetto nulla in realtà (conosco la F1 e sono d'accordo con chatruc sul fatto che nessuno voglia cambiare, soprattuto chi è al vertice) - una vera semplificazione e non una presa per il cuIo. Siamo alle solite, ogni volta che si parla di cambiamenti. In realtà non cambia nulla di ciò che veramente dovrebbe cambiare.

 

Perché le modifiche da fare sono drastiche, non operazioni di cosmesi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
45 minuti fa, crucco ha scritto:

 

Io sinceramente come semplificazione, mi aspetterei - ma non mi aspetto nulla in realtà (conosco la F1 e sono d'accordo con chatruc sul fatto che nessuno voglia cambiare, soprattuto chi è al vertice) - una vera semplificazione e non una presa per il cuIo. Siamo alle solite, ogni volta che si parla di cambiamenti. In realtà non cambia nulla di ciò che veramente dovrebbe cambiare.

 

Perché le modifiche da fare sono drastiche, non operazioni di cosmesi.

 

se torni all'aerodinamica di 15 anni fa le f1 finiscono per diventare delle f2...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sarebbe una soluzione migliore di tutte quelle a cui si assite da decenni e che non risolvono niente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
40 minuti fa, Beyond ha scritto:

 

se torni all'aerodinamica di 15 anni fa le f1 finiscono per diventare delle f2...

 

Dai le 2004 non giravano mica cosi più lente...anzi fino all'anno scorso erano ancora più veloci se non sbaglio.

Tra l'altro sono sicuro che se togliessero limiti a motore e aerodinamica già ora potrebbero girare molto più veloci di quanto fanno. Ma sinceramente chissene se a monza giri in 1:19 o in 1:26...

Il discorso per me è che ste F1 dovrebbero essere difficili da guidare, un pò come negli anni '80. E per fare ciò devi togliere molto più del 50% dell'aerodinamica attuale, liberare tutta la potenza del motore consentendo di utilizzarne uno a weekend, consentire il ritorno delle monigonne e togliere di mezzo quelle stramaledette e complicatissime ali anteriori...che sono anche brutte e l'anno prossimo saranno ancora più brutte dato che aumentano la larghezza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mah, secondo me in questi due anni si era raggiunto un buon equilibrio tra prestazioni delle vettura, difficoltà di guida (queste macchine non sono mica facili da guidare) e possibilità di sorpassi che non siano semplici scambi di posizione DRS-assistiti; le macchina erano tornate anche a essere gradevoli estaticamente

 

non si è capito perché si siano precipitati a cambiare le regole per cercare di risolvere un non problema con una soluzione che molto probabilmente non avrà alcun effetto.  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Occhio alle minigonne ed al tubo Venturi ragazzi. Lasciamoli - per quanto affascinanti - nello scaffale delle cose passate. Si farebbero grandi progressi in breve tempo, relativamente alla downforce, con enormi rischi in caso di rotture. Io sarei molto prudente a lasciare grandi libertà agli sviluppi aerodinamici. Anzi, se fosse per me - qui tutti lo sanno e mi prendono in giro per questo - meno importanza lasciamo all'aerodinamica e meglio è.

Io non sopporto:

 

- le interruzioni con conseguente SC o VSC, fatte per liberare la pista dai pericolosi detriti in fibra di carbonio

- le gare rovinate per un contatto in partenza e taglio di gomma

- le gare rovinate per un contatto in partenza e distruzione dell'ala anteriore

 

Mi limito qui perchè si parla di questo, al momento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
31 minuti fa, Ruberekus ha scritto:

mah, secondo me in questi due anni si era raggiunto un buon equilibrio tra prestazioni delle vettura, difficoltà di guida (queste macchine non sono mica facili da guidare) e possibilità di sorpassi che non siano semplici scambi di posizione DRS-assistiti; le macchina erano tornate anche a essere gradevoli estaticamente

 

non si è capito perché si siano precipitati a cambiare le regole per cercare di risolvere un non problema con una soluzione che molto probabilmente non avrà alcun effetto.  

 

Sicuramente ntra gli ultimi 2 anni e la f1 dal 2009 al 2016 ci sta un abisso...

Restano però alcuni punti molto gravi:

1) il drs resta importante per consentire il 90% dei sorpassi tra vetture di prestazioni simili e ovviamente fa diventare ridicoli i sorpassi tra le 2-3 vetture più forti del lotto contro le F1.5. 

2) Stare incollati alla macchina davanti è praticamente impossibile.

3) Queste gomme fuffa con le quali in gara devi spesso passeggiare e se ti avvicini per più di 2-3 giri al pilota davanti le distruggi.

 

A me piaceva quando magari un pilota di punta finiva dietro ed aveva qualche difficoltà in più a rimontare, in quanto non doveva semplicemente superare dei birilli in pista che ormai si scansano pure....Magari trovavi quello con un assetto molto più scarico e restavi bloccato dietro senza poterlo superare.

Parlando anche solo di anni in cui già si contestava la mancanza di spettacolo e sorpassi.......con queste regole non avremmo visto i duelli di Schumi e Alonso a Imola 2005-06 o non avremmo visto il sorpasso di Hakkinen a Schumi a Spa, giusto per citare 2-3 episodi.

 

Per me è molto più bello poter vedere un pilota che resta anche 15 giri incollato a quello davanti e non lo supera, piuttosto che vedere questo scempio del drs o un sorpasso perchè le gomme funzionano a c**zo.

Purtroppo il problema vero è che sono anni ormai che le regole sono finalizzate alla ricerca del sorpasso, come se fosse l'unica cosa importante della F1. Cercassero di rendere le vetture ancora più difficili da guidare (ovvio che non sono facili, ma secondo me sono più facili rispetto a un 15 - 20 anni fa) e soprattutto cercassero di farle stare vicine senza tutti gli inutili casini che ci sono oggi.

30 minuti fa, crucco ha scritto:

Occhio alle minigonne ed al tubo Venturi ragazzi. Lasciamoli - per quanto affascinanti - nello scaffale delle cose passate. Si farebbero grandi progressi in breve tempo, relativamente alla downforce, con enormi rischi in caso di rotture. Io sarei molto prudente a lasciare grandi libertà agli sviluppi aerodinamici. Anzi, se fosse per me - qui tutti lo sanno e mi prendono in giro per questo - meno importanza lasciamo all'aerodinamica e meglio è.

Io non sopporto:

 

- le interruzioni con conseguente SC o VSC, fatte per liberare la pista dai pericolosi detriti in fibra di carbonio

- le gare rovinate per un contatto in partenza e taglio di gomma

- le gare rovinate per un contatto in partenza e distruzione dell'ala anteriore

 

Mi limito qui perchè si parla di questo, al momento.

 

Condivido. Il bello è che però ora loro allargheranno ancora di più le ali anteriori...l'anno prossimo ci divertiremo assai....:zizi:

Modificato da ForzaFerrari88

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vorrei dire la mia.

Mi potete indicare i gran premi dal 2016 al 2018 dove ci sono stati più sorpassi, eliminando le gare corse sul bagnato?

Noterete che  tali circuiti sono tutti quelli che hanno un rettilineo minimo di 800 metri con una curva susseguente da prima o seconda marcia.

L'aerodinamica è si sofisticata,  ma il fattore determinante è ancora il circuito dove si corre la gara.

Se si eliminassero circuiti anti sorpasso come Montecarlo, Singapore, Melbourne, Budapest ed altri 3 o 4 si risolverebbe in parte il problema.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il problema dello stare in scia però al momento è più un problema di gomme di m***a che di aerodinamica 

 

ricordo i GP di Imola 2005 e 2006 con Alonso e Schumacher incollati per metà gara senza problemi, e allora la aerodinamica non era certo inferiore a quella attuale, ma c'erano ben altre gomme. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quelle erano gomme serie, nulla a che vedere con la m***a che ci stiamo subendo in questi anni.... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
58 minuti fa, Ruberekus ha scritto:

il problema dello stare in scia però al momento è più un problema di gomme di m***a che di aerodinamica 

 

ricordo i GP di Imola 2005 e 2006 con Alonso e Schumacher incollati per metà gara senza problemi, e allora la aerodinamica non era certo inferiore a quella attuale, ma c'erano ben altre gomme. 

Non era così complessa come adesso però... Ma le gomme di pastafrolla sono la causa principale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mah non sono sicuro che non fosse complessa come ora, l'ala anteriore effettivamente è più semplice ma dietro c'è tutta la carrozzeria con le ciminiere che sporcavano l'aria dietro

shu.jpg

SF71H_Ferrari_2018_1.8th_scale_model_car

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Probabilmente la complessità aerodinamica è simile, ma a mio parere le ali anteriori 2018 determinano un effetto maggiore sulla possibilità di stare attaccato alla macchina avanti. 

Che poi il problema principale siano le gomme fuffa MerdPirelles è palese. Già liberarsi della Pirelli e tornare a quelle gomme sarebbe un passo avanti da gigante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Rio Nero ha scritto:

Vorrei dire la mia.

Mi potete indicare i gran premi dal 2016 al 2018 dove ci sono stati più sorpassi, eliminando le gare corse sul bagnato?

Noterete che  tali circuiti sono tutti quelli che hanno un rettilineo minimo di 800 metri con una curva susseguente da prima o seconda marcia.

L'aerodinamica è si sofisticata,  ma il fattore determinante è ancora il circuito dove si corre la gara.

Se si eliminassero circuiti anti sorpasso come Montecarlo, Singapore, Melbourne, Budapest ed altri 3 o 4 si risolverebbe in parte il problema.

 

4 ore fa, VincenzoIceman ha scritto:

Il problema circuiti è vero, ma con la nuova politica di LM andrà sempre peggio.

 

Ci sta che certi circuiti possano essere visti come un problema, però allo stesso tempo il problema si amplifica per via di queste gomme ridicole e tutte le altre cose dette in precedenza.

Anche ad Imola il sorpasso era difficile se non impossibile, eppure Imola 2005 e 2006 sono rimaste nella storia della F1 proprio per questo motivo. Consenti a una macchina di stare 20 giri incollata al culo di quella davanti e vedi come anche in un circuito dove non si sorpassa la gara diventa interessante (ricordandoci sempre che il primo modo per avere gare e campionato interessanti è che ci siano vetture di prestazioni vicine...se ci sta una Mercedes 2014 - 16 o una Ferrari 2002 - 2004 la gara diventa noiosa non per mancanza di sorpassi ma per altri motivi)

 

E cmq a Imola qualcuno riusciva a sorpassare anche senza drs...

 

 

Modificato da ForzaFerrari88

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Ruberekus ha scritto:

mah non sono sicuro che non fosse complessa come ora, l'ala anteriore effettivamente è più semplice ma dietro c'è tutta la carrozzeria con le ciminiere che sporcavano l'aria dietro

shu.jpg

SF71H_Ferrari_2018_1.8th_scale_model_car

Due auto che mi hanno fatto piangere. E non poco. Suzuka e Hockenheim 2 ferite ancora aperte. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il muso è troppo picchiato, se così si può dire, ma la SF71-H per me è un'auto bellissima.

 

Tra i cambiamenti 2019 anche un innalzamento delle ali, sia dell'ala anteriore dal terreno, sia dell'ala posteriore in dimensioni. Secondo me l'effetto estetico sarà nettamente peggiore e non sarà compensato da effetti "di pista".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×