Vai al contenuto
AVVISO: Aggiornamento Forum in corso Leggi di più... ×
maxilrosso

Premio Bannato 2017 - Ottavi

Messaggi raccomandati

cos'e' sta cagata che deve vincere uno diverso? il torneo lo vince l'utente migliore, come messi e ronaldo possono vincere anche sempre loro :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cos'e' sta cagata che deve vincere uno diverso? il torneo lo vince l'utente migliore, come messi e ronaldo possono vincere anche sempre loro :asd:

Eheheh sei sempre tu.

Claudiomuse deve superare il grande Ostacolo Beyond. Sfida difficilissima.

È una finale anticipata questa.

Modificato da Rio Nero

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cos'e' sta cagata che deve vincere uno diverso? il torneo lo vince l'utente migliore, come messi e ronaldo possono vincere anche sempre loro :asd:

 

Loro vincono perché fanno parte della parrocchietta napoletana. Non perché sono i migliori.

Modificato da crucco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io Benevento mi scontrerò con il Milan (Finn) e lo scontro sulla carta è impossibile, ma chissà se anche il mio portiere al 95'... :asd:

Considera che giochi contro uno che del torneo è interessato quanto effe per lo sport praticato. Quindi è più un Napoli-Orsago.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che poi, mi rendo conto che non sembra, ma io ho sempre praticato sport.

Tolto il calcio, che saprò cos'è, ho sempre fatto qualcosa. Ho praticato arti marziali/sport da combattimento per piu di 10 anni (fino a quattro anni fa, non alle elementari, per capirci), nuoto, atletica, nello specifico forrest gumpavo, cosa anche quella interrotta da non troppi anni perché due incidenti in macchina mi hanno distrutto la schiena, e correre zompando sulle vertebre non mi fa stare benissimo. Ho sostituito con la camminata spedita (6/7 kmh) praticata con costanza anche quest'estate.

Il punto è che non sono mai stato drogato (in senso buono) di sport, o di movimento fisico, o dello stato cacatonico, e godurioso, del dopo sforzo.

Qualunque sport praticassi non è mai stato una necessità, non mi ha mai fatto uscire con -5 o + 35 per farlo. In quei casi sto bene sul divano ed in pace con me stesso.

Ma capisco cosa provate e cosa vi spinge a farlo. Semplicemente io, che quello stesso godimento post doccia e 10 km di corsa so cosa sia, l'ho sempre fatto per tenermi dritto, non per il bisogno quasi compulsivo di cui si nutre il vero sportivo, anche amatoriale.

Così, solo per specificare :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

2 anni di karate, 2 di taekwondo, 3 di tai chi nello stile chen (non yang, detta ginnastica per anziani). Poi in un impeto di violenza ho capito che non servivano ad una ceppa nella difesa personale ed ho praticato, in tempi recenti prima ligth e poi full contact. Il tutto fino al 2013, poi finito l'impeto avrei ripreso con il tai chi ma la cosa non era compatibile con i miei nuovi orari di lavoro (prima ero per conto mio, ora lavoro per un'agenzia), e non essendo "dipendente" ho lasciato perdere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

2 anni di karate, 2 di taekwondo, 3 di tai chi nello stile chen (non yang, detta ginnastica per anziani). Poi in un impeto di violenza ho capito che non servivano ad una ceppa nella difesa personale ed ho praticato, in tempi recenti prima ligth e poi full contact. Il tutto fino al 2013, poi finito l'impeto avrei ripreso con il tai chi ma la cosa non era compatibile con i miei nuovi orari di lavoro (prima ero per conto mio, ora lavoro per un'agenzia), e non essendo "dipendente" ho lasciato perdere.

Effe allora conosci un certo Ken Shiro della scuola Hokuto?!:asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ovvio, il mio maestro era rey, il pisellone di nanto.

A margine, per quanto interesserà a pochissimi, mi permetto di dare un paio di consigli: il primo è che le arti marziali sono disciplina, studio della mente e del corpo, non difesa personale. Il secondo è che su 1000 scuole e maestri, 900, ad essere generoso, sono dei ciarlatani.

Nelle arti marziali perché i piu vendono cose che non conoscono. Nella difesa personale perché quelli che ti vendono un disarmo con coltello ti stanno solo riempiendo la testa di sterco. Ed in più quelle cagate le paghi.

Questo, ovviamente, imho.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che poi, mi rendo conto che non sembra, ma io ho sempre praticato sport.

Tolto il calcio, che saprò cos'è, ho sempre fatto qualcosa. Ho praticato arti marziali/sport da combattimento per piu di 10 anni (fino a quattro anni fa, non alle elementari, per capirci), nuoto, atletica, nello specifico forrest gumpavo, cosa anche quella interrotta da non troppi anni perché due incidenti in macchina mi hanno distrutto la schiena, e correre zompando sulle vertebre non mi fa stare benissimo. Ho sostituito con la camminata spedita (6/7 kmh) praticata con costanza anche quest'estate.

Il punto è che non sono mai stato drogato (in senso buono) di sport, o di movimento fisico, o dello stato cacatonico, e godurioso, del dopo sforzo.

Qualunque sport praticassi non è mai stato una necessità, non mi ha mai fatto uscire con -5 o + 35 per farlo. In quei casi sto bene sul divano ed in pace con me stesso.

Ma capisco cosa provate e cosa vi spinge a farlo. Semplicemente io, che quello stesso godimento post doccia e 10 km di corsa so cosa sia, l'ho sempre fatto per tenermi dritto, non per il bisogno quasi compulsivo di cui si nutre il vero sportivo, anche amatoriale.

Così, solo per specificare :)

Guarda che è un piacere per me, nessuno mi obbliga.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Navigazione Recente   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.



×