Vai al contenuto
[LIVE] Stasera h21 Sorteggio Quarti Premio Bannato 2018 Leggi di più... ×
Mito Ferrari

Assurdo incidente(?):Tony Stewart investe e uccide un altro pilota

Messaggi raccomandati

si ma mica era una gara NASCAR

Modificato da Mito Ferrari

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non voglio essere garantista a tutti i costi, ammetto di conoscere poco il personaggio ma di piloti oltre al limite e scorretti in pista ce n'è a bizzeffe ovunque.

da qui a dire che l'abbia anche solo fatto per intimidirlo ce ne passa. non me la sento e soprattutto non esiste almeno a vedere quel video, alcuna prova.

il fatto che si sia sentito accelerare non prova nulla, anche perchè la preso di striscio. al massimo gli si può imputare di non avere rallentato pur in situazione di dangerous ma quello indipendentemente dal fatto che ci fosse quel pazzo di ward ad aspettarlo.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiungo qualche elemento alla discussione, visto che si parla di Sprint Cars, cercando di fare chiarezza. Facciamo sempre molta attenzione: così come il fatto che al momento non sia indagato per omicidio significa solo che non sono emerse prove che, nel sistema americano, possano far pensare al district attorney di incriminarlo ( = c'è un'indagine in corso), allo stato attuale non ha senso nemmeno ipotizzare che volesse intimidirlo perché avrebbe accelerato. Per far girare queste macchine BISOGNA accelerare.

 

Alcuni dettagli che vale la pena di sottolineare: lo sterrato non è l’asfalto, soprattutto quanto a spazi di frenata e immediatezza nei cambi di direzione, nelle gare per Sprint Cars non c’è lo spotter, le Sprint Car non hanno un vero e proprio cambio e si guidano più con l’acceleratore che con il volante – intraversandole con la pressione sul pedale – ragion per cui non è determinante dal punto di vista delle intenzioni il fatto che Stewart abbia accelerato in prossimità dell’impatto. Stewart aveva delle vetture davanti, una delle quali ha scansato Ward, magari esponendolo all'ultimo momento, la visibilità sul lato destro non è semplice per via della parte di ala che sporge verso il basso, Ward indossava una tuta scura.

 

http://motorsportrants.com/nascar/sprint-cup-series-nascar/incidente-mortale-nel-dirt-tony-stewart-investe-uccide-kevin-ward-jr/

 

Vi riporto anche le considerazioni di un pilota di sprint cars

 

http://m.kwch.com/news/local-racers-explain-sprint-cars-and-dangers/27403220

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

a me la cosa che non torna è il fatto che diversi piloti lo evitano, e poi guarda caso passa proprio Stewart che prima lo aveva mandato a muro e ora si ritrovava Ward che gli smadonnava contro che lo investe.. bò..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A dire il vero, anche il 45 per poco non lo prende sotto. Con Stewart, Ward è sceso ancora a metà pista. Era vestito di nero in mezzo ad una pista non tanto illuminata. Diciamo che non è stato per niente intelligente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Le indagini proseguiranno per almeno due settimane, poi decideranno se formulare o meno accuse o altro.
Lo sceriffo della contea di Ontario, Philip Povero, ha rilasciato il seguente comunicato intorno alle 22 italiane del 12 agosto:
“Le indagini sulla morte di Kevin Ward, Jr., della contea di Lewis, N.Y., è in corso e ci si aspetta che duri per almeno altre due settimane o più. Gli inquirenti continuano a ricercare testimoni, a raccogliere prove e a sviluppare la ricostruzione dell'incidente avvenuto in pista. In ogni caso sarebbe inappropriato discutere i dettagli o gli accertamenti dell'indagine con i media in questo momento. Vorrei ringraziare tutti per la collaborazione mentre l'ufficio dello Sceriffo della Ontario County continua l'indagine e per la pazienza che avrete mentre procediamo in un esame approfondito di tutti i fatti rilevanti attinenti a questo tragico incidente. Quando l'indagine sarà completa, incontreremo tutti i membri dell'ufficio del District Attorney della Ontario County e discuteremo con loro tutti gli aspetti dell'indagine sull'incidente avvenuto il 9 agosto 2014 al Canandaigua Speedway. In quel momento potremo fornire maggiori informazioni riguardo alle conclusioni a cui saremo arrivati. In conclusione, in rappresentanza dell'Ufficio dello Sceriffo della Ontario County, i nostri pensieri e le nostre preghiere sono rivolti alla famiglia di Kevin Ward, Jr.”
Philip C. Povero
Ontario County Sheriff

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questa è roba di un anno fa, comunque il pilota è idiota

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Inoltre, è stato rivelato che Ward era sotto l'effetto di marijuana quando si è verificato l'incidente, ad un livello tale da influire sul suo metro di giudizio. Questo spiegherebbe la scarsa attenzione del giovane nell'avvicinarsi alle vetture che sopraggiungevano in pista

 

sta boiata potevano risparmiarsela

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dai... prima dicono che non c'è dolo ne negligenza poi dicono che L'altro era fumato duro, uno si fuma un megacannone prima di una gara... magari mi sbaglio ma mi sa di sparata giornalistica

 

fosse la prima volta che si divertono ad accanirsi contro uno che non può difendersi :verymad:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aspetta, Ward Jr. aveva tracce di erba in sangue (cioè si era fumato qualcosa qualche tempo fa) oppure aveva il principio attivo in concentrazione tale da uno che si è fatto il botto prima della gara?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Appunto dovrebbero chiarire questa cosa ma scommetto che non lo faranno, le tracce di erba restano nell'organismo per settimane

Modificato da F.126ck

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se uno fuma abitualmente e parecchio il principio attivo rimane alto anche se non si faceva un cannone da 3 giorni, non penso si possa risalire con precisione a quando ha fumato.

L'archiviazione mi pare giusta comunque, sicuramente entrambi i piloti hanno tenuto un comportamento pericoloso ma se Ward non si buttava in mezzo alla pista non sarebbe accaduto nulla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×