Vai al contenuto
AVVISO: Aggiornamento Forum in corso Leggi di più... ×
Il Ferrarista

Motocross

Messaggi raccomandati

Ho cercato a giro ma non trovo topic al riguardo, c'è qualche appassionato di Motocross e in particolare di Cairoli?

 

Intanto...

 

Il messinese torna in forma e vince entrambe le gare del secondo appuntamento mondiale, diventando così leader nel mondiale con 92 punti davanti a Nagl a 76. Doppietta Ktm pure in MX2 con Herlings

Tornato in piena forma, Tony Cairoli (Ktm) ha schiantato gli avversari nel GP Thailandia, valido come secondo appuntamento del mondiale motocross. Con una doppietta il messinese ha strappato la testa della classifica iridata a Gautier Paulin (Kawasaki), vincitore del primo GP stagionale. Doppietta Ktm anche in Mx2 con il due volte iridato Jeffrey Herlings.
MXGP GARA 1 — Al via il più rapido è il britannico Shaun Simpson (Ktm). Precede Clement Desalle (Suzuki) e Cairoli che dopo poche curve agguanta la seconda posizione. Simpson è ancora al comando al termine del primo giro, anche se il messinese è a soli 538/1000. Terzo, ma distanziato di 1"7 è Desalle, mentre Tommy Searle (Kawasaki) è quarto a 3". Paulin e Maximilian Nagl (Honda), che in Qatar hanno preceduto Cairoli, sono invece 6° e 11°. All’inizio del 2° giro il siciliano si porta al comando e una decina di secondi dopo anche Desalle passa Simpson. I due fanno il vuoto, ma è sempre Tony a condurre le danze: alla fine del quarto giro ha già 1’’959 su Desalle. Negli stessi istanti è costretto al ritiro David Philippaerts (Yamaha). Poco dopo Jeremy Van Horebeek (Yamaha) strappa il terzo posto a Simpson che deve pure vedersela con Paulin: il duello è infuocato, ma Simpson esagera e finisce a terra, scivolando in settima posizione. Più avanti si registra la brutta caduta di Searle che richiede l’intervento della barella. Cairoli, forte di un vantaggio di 4 secondi, amministra le forze (ci sono 32 gradi e un’umidità del 66 per cento) in vista della seconda manche. Ma Desalle rallenta ancora di più e così sul traguardo finisce staccato di 14’’798 millesimi. Terzo Van Horebeek a 31’’856, quarto Paulin a 37’’008, quinto Kevin Strijbos (Suzuki), sesto Nagl. Buon ottavo Davide Guarneri con la pesarese TM.
MXGP GARA 2 — Cairoli è il più reattivo al cancelletto, ma alla prima curva gira largo e viene infilato da Van Horebeek e Desalle. Quest’ultimo si porta al comando a metà giro mentre in quarta posizione si posiziona Paulin. Desalle sembra tentare la fuga avendo dopo soli 3 giri quasi 4 secondi su Cairoli e poco meno su Van Horebeek. I tre fanno il vuoto sul resto del gruppo che dopo sole 5 tornate è attardato di 9 secondi. Bisogna attendere il 7° giro per il sorpasso, all’interno, del siciliano su Van Horebeek. Caricato dalla posizione guadagnata, il portacolori della Ktm accorcia il ritardo da Desalle a 1"5. Ma il belga risponde guadagnando un altro secondo. Cairoli in realtà sta rifiatando e non a caso al 13° giro si rifionda su Desalle che cercando di resistere va largo. Oltre a subire il sorpasso, Desalle incassa in poche centinaia di metri 2" di ritardo. Mentre Cairoli continua a girare su buoni tempi, tutti i suoi inseguitori, fiaccati dall’afa e da una pista sempre più scavata, rallentano di 3-4" al giro. Il solo, oltre al messinese, a non perdere velocità è Nagl che prima strappa il 5° posto a Strijbos, poi sottrae il quarto a Paulin. Alla bandiera a scacchi Cairoli si presenta con 13’’336 su Desalle e 30’’’809 su Van Horebeek. Quarto Nagl, quinto Bobryshev, ottavo Guarneri davanti a Paulin. Ritirato dopo soli 2 giri Philippaerts. Con i 50 punti odierni, Cairoli guida la classifica con 92 punti. Secondo è Nagl a 76, terzo Paulin a 75, poi Van Horebeek a 72 e Desalle a 71.

 

 

MXGP CLASSIFICA CAMPIONATO

1 Antonio Cairoli 92

2 Max Nagl 76

3 Gautier Paulin 75

4 Jeremy Van Horebeek 72

5 Clemente Desalle 71

11 Davide Guarneri

 

Modificato da Il Ferrarista

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Yeah, seguo il motocross da qualche anno (da quando lo trasmetteva Sportitalia) periodo che è coinciso con l'ascesa e il dominio nel mondiale di Antonio Cairoli.

E' stato un periodo molto bello e appassionante, le gare sono intense e spettacolari e ovviamente avere un italiano che vince aiuta non poco a godersi lo spettacolo.

 

Adesso che il mondiale è passato a Mediaset ho subito notato un passo indietro nella qualità delle trasmissioni: delle due prime gare hanno trasmesso solo la seconda manche, malgrado fossero in orari favorevoli. Inoltre mentre Sportitalia mandava in replica per più giorni le varie gare (permettendone di recuperarne la visione), su Italia 2 non ne ho più trovato traccia nei giorni successivi. La qualità dei video sul sito Mediaset è abbastanza bassa e a volte ci sono solo le immagini senz'audio.

Per ora mediaset: rimandata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

se hai mediaset premium o sky le repliche le manda in onda eurosport, non so se fanno anche le dirette.

Eurosport ha fatto vedere la seconda manche della MX2 in diretta e la seconda della MXGP sempre in diretta.

Per la prima non lo so.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Navigazione Recente   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.



×