Vai al contenuto
sundance76

Alain PROST

Messaggi raccomandati

Quoto completamente ***. Volevo aprirlo io 'sto topic dopo che Gio aveva fatto notare che mancava, ma da sennista non me la sono sentita.

 

Prost, uno dei piloti pi? vincenti ha corso in un'epoca davvero "variabile" e imprevedibile come livello delle vetture, eppure ha quasi sempre lottato per il titolo. Nessun dubbio che avrebbe potuto vincere di pi?.

 

Secondo me ? stato abilissimo nella gesione manageriale della sua carriera, mentre il suo potere politico presso la federazione ? una leggenda metropolitana e nulla pi?. Purtroppo ha avuto un caratteraccio, e si ? sempre lasciato male con i suoi team (cui ha sempre dato per?, a mio avviso, pi? di quanto ha ricevuto).

 

Caratterialmente ho sempre notato una certa attitudine, inserita in una personalit? estremamente razionale e lucida, a non vedersi mai responsabile delle sue sconfitte, una certa tendenza a giustificarsi che ? tipica di molti campioni ma che a volte stride visto che se c'? un pilota dal giudizio equilibrato questo ? Prost. Ma quando c'? Senna di mezzo, anche Alain tende un po' a vederla solo dalla sua, il che ? perfettamente comprensibile ci mancherebbe e fa il paio con l'identico atteggiamento del brasiliano dalla parte opposta.

 

Sul confronto con Senna, una cosa che spesso si trascura ? il fatto che le due carriere si intrecciano in modo simile a quella del francese con Lauda, e da qui sono nati tutti i luoghi comuni del caso. Senna come pilota ? maturato "sotto" Prost, il quale lo fece al cospetto del vecchio Lauda. Alla fine il Senna maturo del '91 ? prostiano in tutto, cos? come il primo Prost ? completamente senniano, per cos? dire. Rimane una certa superiorit? del brasiliano sul giro lanciato non giustificabile in toto con il disinteresse per la pole del francese e una generale maggiore velocit? di Senna in un numero maggiore di piste, anche se sarebbe bello fare un confronto pista per pista tra i due. Naturalmente dall'altra parte c'? una maggiore consistenza nel rendimento ma, attenzione, la si registra a mio avviso prima della totale maturaizone di Senna, forse tardiva, giunta secondo me al 100% solo nel '91.

 

Ovviamente Prost ? uno dei pi? grandi di sempre, e per molti aspetti la sua completezza e duttilit? potrebbero, volendo, anche collocarlo al primo posto o gi? di l?. Ma ricordiamoci sempre che Senna ? morto giovane, e la sua fase della maturit? l'ha vissuta al top per una sola stagione, proprio il 1991, a mio avviso.

 

Spezzo poi una lancia per il Prost del 1993. Aveva problemi nella partenza da fermo con quella Williams, ok, ma per il resto gest? quel campionato come gli pareva vincendolo esattamente come voleva lui, senza correre rischi e con buon anticipo. Il distacco che dava in qualifica e sul passo a Hill (quando il titolo era ancora in ballo) ? poi lo stesso che, per quel poco che si vide, infliggeva Senna allo stesso figlio di Graham.

 

La stagione del 1990 fu enorme, e le sue lacrimne dopo la vittoria in Brasile dicono molto del cuore di questo pilota e della sua grande passione per le corse, testimoniata anche dai suoi ultimi anni a correre (e vincere) sui ghiacci.

 

A differenza di Schumacher, lui e Senna si sono misurati con un pari grado nella loro carriera, e anche per questo non posso non considerarli un gradino sopra il tedesco, che pure ha vinto come i due messi insieme.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leno basta, quello che dice *** ? sacrosanto e questo ? il topic di discussione su Prost non CELEBRATIVO !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mai detto questo anzi ho premesso pi\ volte che si tratta di grandissimo campione ma non mi sembra si possa mettere in dubbio il suo canale diretto con Balestre a fine anni 80 ne la persecuzione da questi messo in atto contro il suo rivale Senna a meno che le vicende dell-inverno 89/90 non siano una mia invenzione.

 

No ma guarda hai ragione al 100%, che il francese sia stato favorito e tutelato dalla federazione lo sanno tutti, certo ha dovuto aspettare la decima stagione perch? il mondo sapesse di questo, ma poco importa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leno, per favore, evitiamo il vittimismo.

 

A me non frega niente del taglio di Mansell, ma se lui non ha avuto conseguenze, a maggior ragione non doveva averne Prost.

 

Sei d'accordo s? o no? Se invece mi rispondi con frasi del tipo "Vabb?, ma Prost vinceva lo stesso il campionato" oppure "S?, ma era un riequilibrio fittizio per Suzuka 89", allora non ci siamo.

 

Ho scritto tutti quei casi in cui Prost non fu assolutamente favorito illecitamente, si prese le sue penalit? e le sue squalifiche.

 

Ma tu invece continui a tirar fuori Suzuka 89 e, alle mie rimostranze tese ad evitare di costruire su questo singolo episodio la regola di un Prost favorito dalla politica, tu mi rispondi che non vuoi affermare ci?. Bene, allora perch? dobbiamo tornare a parlare sempre e solo di Suzuka?

 

 

Ma guarda che tu lo vogla o no Suzuka 89 rimane un episodio capitale nella storia della formula 1 e nella carriera di Prost, voler analizzare la sua carriera senza puntare i riflettori su di esso ? come voler raccontare la vita di Nixon senza parlare del Watergate.

Mi dispiace ma nessuna penalizzazione di scarsa influenza pu? far dimenticare le decisioni assurde e la persecuzione furiosa si cui fu vittima Senna quell'inverno, un'azione premeditata e scorretta che non ha eguali a mia memoria.

Poi va beh se secondo te una penalizzazione a Hocknheim col mondiale in tasca pu? farlo dimenticare mi dispiace ma non sono d'accordo.

Detto questo faccio presente che il Prost pilota ha tutta la mia stima e ammirazione e anche come uomo non ? che lo giudichi nel complesso malaccio, certo era un bel figlio di puttana ma in formula uno ? sempre stata una caratteristica comune e una dote molto apprezzata-

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'analogia citata da Wexx sulle similitudini tra Lauda-Prost e Prost-Senna mi porta anche a riflettere sulle differenti prestazioni in qualifica.

 

Nel 1984 Prost prevaleva nettamente su Lauda, e se Prost nell'84 non ha ottenuto lo stesso numero di pole del Senna-88 ? solo perch? la Porsche si rifiutava di fornire una versione da qualifica del suo motore. Invece nell'88 la Honda lo faceva.

 

Se qualcuno ha i dati, mi piacerebbe sapere il distacco medio in qualifica tra Lauda e Prost nel 1984 e tra Prost e Senna nel 1988.

 

Non mi stupirei che fossero simili, a conferma del parallelo sottolineato prima da Wexx.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma guarda che tu lo vogla o no Suzuka 89 rimane un episodio capitale nella storia della formula 1 e nella carriera di Prost, voler analizzare la sua carriera senza puntare i riflettori su di esso ? come voler raccontare la vita di Nixon senza parlare del Watergate.

Mi dispiace ma nessuna penalizzazione di scarsa influenza pu? far dimenticare le decisioni assurde e la persecuzione furiosa si cui fu vittima Senna quell'inverno, un'azione premeditata e scorretta che non ha eguali a mia memoria.

Poi va beh se secondo te una penalizzazione a Hocknheim col mondiale in tasca pu? farlo dimenticare mi dispiace ma non sono d'accordo.

Detto questo faccio presente che il Prost pilota ha tutta la mia stima e ammirazione e anche come uomo non ? che lo giudichi nel complesso malaccio, certo era un bel figlio di puttana ma in formula uno ? sempre stata una caratteristica comune e una dote molto apprezzata-

 

quindi per te le penalizzazioni hanno valore diverso a secondo di che obiettivo si lotti?!

 

mamma mia ! ! !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quindi per te le penalizzazioni hanno valore diverso a secondo di che obiettivo si lotti?!

 

mamma mia ! ! !

 

 

Quando parliamo di penalizzazioni assurde come quelle di cui furono vittima Senna nell'89 e Prost nel 93 direi proprio di si visto che quando vengono comminate c'? sempre una motivazione.

Poi a suzuka 89 non parliamo ovviamente solo della squalfica ma anche della manovra non certo molto sportiva di Prost e di tutto quello che ? successo quell'inverno con il tentativo di togliere a Senna la superlicenza, la richiesta di scuse e via delirando.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma guarda che tu lo vogla o no Suzuka 89 rimane un episodio capitale nella storia della formula 1 e nella carriera di Prost, voler analizzare la sua carriera senza puntare i riflettori su di esso ? come voler raccontare la vita di Nixon senza parlare del Watergate.

Mi dispiace ma nessuna penalizzazione di scarsa influenza pu? far dimenticare le decisioni assurde e la persecuzione furiosa si cui fu vittima Senna quell'inverno, un'azione premeditata e scorretta che non ha eguali a mia memoria.

Poi va beh se secondo te una penalizzazione a Hocknheim col mondiale in tasca pu? farlo dimenticare mi dispiace ma non sono d'accordo.

Detto questo faccio presente che il Prost pilota ha tutta la mia stima e ammirazione e anche come uomo non ? che lo giudichi nel complesso malaccio, certo era un bel figlio di puttana ma in formula uno ? sempre stata una caratteristica comune e una dote molto apprezzata-

 

Leno, tanto per rimanere nel tuo esempio, il Watergate gett? luce anche su tutti gli anni precedenti, portando alla luce un sistema che si riverberava anche su precedenti vicende che inizialmente apparivano scollegate dall'effrazione del 17 giugno.

 

Invece, nel caso di Prost, ? chiaro che in precedenza egli non aveva avuto alcun trattamento di favore dalle Autorit?, anzi. Ora non ho il modo di ritrovare tutti i documenti, ma ti assicuro che pi? di una volta Prost e Balestre entrarono in polemica in maniera piuttosto dura, ma Suzuka 89 ha ovviamente cancellato, nella superficiale memoria mediatica, tutto il resto.

 

Io non sono propriamente un "tifoso" di Prost, di Senna o di Mansell, ma li ho ammirati ferventemente e continuo a farlo. Semmai, sono un tifoso dell'automobilismo.

 

Ma cerco sempre di evitare la trappola dello schematismo mediatico: Nuvolari non era uno scriteriato e Varzi non era un tranquillo calcolatore.

 

Quando parliamo di penalizzazioni assurde come quelle di cui furono vittima Senna nell'89 e Prost nel 93 direi proprio di si visto che quando vengono comminate c'? sempre una motivazione.

Poi a suzuka 89 non parliamo ovviamente solo della squalfica ma anche della manovra non certo molto sportiva di Prost e di tutto quello che ? successo quell'inverno con il tentativo di togliere a Senna la superlicenza, la richiesta di scuse e via delirando.

 

Sono convinto, e credo che lo sei anche tu, che neanche Prost, pur essendo stato favorito dalla squalifica in gara di Senna a Suzuka, ? mai stato d'accordo nemmeno in minima parte con la ignobile persecuzione scatenata da Balestre nei confronti di Ayrton.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leno, tanto per rimanere nel tuo esempio, il Watergate gett? luce anche su tutti gli anni precedenti, portando alla luce un sistema che si riverberava anche su precedenti vicende che inizialmente apparivano scollegate dall'effrazione del 17 giugno.

 

Invece, nel caso di Prost, ? chiaro che in precedenza egli non aveva avuto alcun trattamento di favore dalle Autorit?, anzi. Ora non ho il modo di ritrovare tutti i documenti, ma ti assicuro che pi? di una volta Prost e Balestre entrarono in polemica in maniera piuttosto dura, ma Suzuka 89 ha ovviamente cancellato, nella superficiale memoria mediatica, tutto il resto.

 

Io non sono propriamente un "tifoso" di Prost, di Senna o di Mansell, ma li ho ammirati ferventemente e continuo a farlo. Semmai, sono un tifoso dell'automobilismo.

 

Ma cerco sempre di evitare la trappola dello schematismo mediatico: Nuvolari non era uno scriteriato e Varzi non era un tranquillo calcolatore.

 

 

Ma anch'io li ho sempre ammirati ferventemente e continuo a farlo, ma li ammiro per quello che sono stati difetti ed eventuali comportamenti scorretti compresi, come uomini e piloti e non come miti intoccabili di cui non si possono analizzare gli episodi pi? controversi altrimenti ? lesa maest?.

Il rischio ? forse peggiore che cadere nello schematismo mediatico che denunci, rendere questi grandi piloti come delle figurine innoffensive, senza passione, senza carne e sangue.

No, preferisco magari rischiare di cadere nel luogo comune ma voglio ricordare quell'epoca com'era: polemiche e forti rivalit?, cattiveria e grandi imprese, grandi divisioni ma anche un'ineguagliabile passione.

 

 

 

Sono convinto, e credo che lo sei anche tu, che neanche Prost, pur essendo stato favorito dalla squalifica in gara di Senna a Suzuka, ? mai stato d'accordo nemmeno in minima parte con la ignobile persecuzione scatenata da Balestre nei confronti di Ayrton.

 

Mi duole dirlo ma forse inizialmente si, poi divent? una faccenda privata Balestre-Senna.

Modificato da Leno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'analogia citata da Wexx sulle similitudini tra Lauda-Prost e Prost-Senna mi porta anche a riflettere sulle differenti prestazioni in qualifica.

 

Nel 1984 Prost prevaleva nettamente su Lauda, e se Prost nell'84 non ha ottenuto lo stesso numero di pole del Senna-88 ? solo perch? la Porsche si rifiutava di fornire una versione da qualifica del suo motore. Invece nell'88 la Honda lo faceva.

 

Se qualcuno ha i dati, mi piacerebbe sapere il distacco medio in qualifica tra Lauda e Prost nel 1984 e tra Prost e Senna nel 1988.

 

Non mi stupirei che fossero simili, a conferma del parallelo sottolineato prima da Wexx.

 

 

Nel suo libro "La mia storia", Niki Lauda dice "Fatta la media, Prost nel 1984 ? pi? veloce di me di dodici decimi nelle qualificazioni".

 

Quindi 1"2 di media di differenza.

 

Qualcuno conosce la differenza media in qualifica tra Senna e Prost nell'88 ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1984

 

Brasile

Prost 1'29"330

Lauda +0"524

 

Sudafrica

Prost 1'05"354

Lauda +0"689

 

Belgio

Prost 1'16"587

Lauda +1"484

 

San Marino

Prost 1'28"624

Lauda +1"697

 

Francia

Prost 1'02"982

Lauda +1"437

 

Monaco

Prost 1'22"661

Lauda +1"225

 

Canada

Prost 1'26"198

Lauda +1"194

 

USA Est

Prost 1'41"640

Lauda +1"844

 

Dallas

Prost 1'38"544

Lauda -0"557

 

Gran Bretagna

Prost 1'11"076

Lauda +0"268

 

Germania

Prost 1'47"012

Lauda +1"900

 

Austria

Prost 1'26"203

Lauda +0"512

 

Olanda

Prost 1'13"567

Lauda +1"299

 

Italia

Prost 1'26"671

Lauda +1"862

 

Europa

Prost 1'19"175

Lauda +3"468

 

Portogallo

Prost 1'21"774

Lauda +1"409

 

Media: 1"266

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

Mi duole dirlo ma forse inizialmente si, poi divent? una faccenda privata Balestre-Senna.

 

Io non credo proprio che Prost VOLESSE che Senna fosse multato, squalificato per 6 mesi, privato della licenza per il 1990, inquisito per gli incidenti degli ultimi 24 mesi e via dicendo.

Prost al massimo voleva la squalifica per spinta dei commissari nel taglio di chicane, ma non tutto quell'ignobile casino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nel suo libro "La mia storia", Niki Lauda dice "Fatta la media, Prost nel 1984 ? pi? veloce di me di dodici decimi nelle qualificazioni".

 

Quindi 1"2 di media di differenza.

 

Qualcuno conosce la differenza media in qualifica tra Senna e Prost nell'88 ?

 

Di certo non 1,2 secondi...

 

So per? la differenza tra Senna e Berger nel 1990, 3 decimi esatti a favore di Ayrton su Gerhard...

 

1984

 

Brasile

Prost 1'29"330

Lauda +0"524

 

Sudafrica

Prost 1'05"354

Lauda +0"689

 

Belgio

Prost 1'16"587

Lauda +1"484

 

San Marino

Prost 1'28"624

Lauda +1"697

 

Francia

Prost 1'02"982

Lauda +1"437

 

Monaco

Prost 1'22"661

Lauda +1"225

 

Canada

Prost 1'26"198

Lauda +1"194

 

USA Est

Prost 1'41"640

Lauda +1"844

 

Dallas

Prost 1'38"544

Lauda -0"557

 

Gran Bretagna

Prost 1'11"076

Lauda +0"268

 

Germania

Prost 1'47"012

Lauda +1"900

 

Austria

Prost 1'26"203

Lauda +0"512

 

Olanda

Prost 1'13"567

Lauda +1"299

 

Italia

Prost 1'26"671

Lauda +1"862

 

Europa

Prost 1'19"175

Lauda +3"468

 

Portogallo

Prost 1'21"774

Lauda +1"409

 

Media: 1"266

 

Quasi 1,3 secondi a favore di Prost ! ! ! ammazza quando non era ancora Professore se andava, Lauda nel 1984 aveva 35 anni, la stessa et? del professore nel 1989...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Di certo non 1,2 secondi...

 

So per? la differenza tra Senna e Berger nel 1990, 3 decimi esatti a favore di Ayrton su Gerhard...

 

 

 

Quasi 1,3 secondi a favore di Prost ! ! ! ammazza quando non era ancora Professore se andava, Lauda nel 1984 aveva 35 anni, la stessa et? del professore nel 1989...

 

Prost nel giugno '89 comp? 34 anni.

 

Credo che se nell'84 la Porsche avesse accettato di fare un motore apposito da qualifica, Prost probabilmente avrebbe battuto Piquet nel computo delle pole.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1988

 

Brasile

Senna 1'28"096

Prost +0"686

 

San Marino

Senna 1'27"148

Prost +0"771

 

Monaco

Senna 1'23"998

Prost +1"427

 

Messico

Senna 1'17"468

Prost +0"629

 

Canada

Senna 1'21"681

Prost +0"182

 

Stati Uniti

Senna 1'40"606

Prost +1"413

 

Francia

Senna 1'08"067

Prost -0"478

 

Gran Bretagna

Senna 1'10"616

Prost +0"120

 

Germania

Senna 1'44"596

Prost +0"277

 

Ungheria

Senna 1'27"635

Prost +1"143

 

Belgio

Senna 1'53"718

Prost +0"410

 

Italia

Senna 1'25"974

Prost +0"303

 

Portogallo

Senna 1'17"869

Prost -0"458

 

Spagna

Senna 1'24"067

Prost +0"067

 

Giappone

Senna 1'41"853

Prost +0"324

 

Australia

Senna 1'17"748

Prost +0"132

 

Media: 0"434

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

1988

 

Senna Prost

 

Media: 0"434

 

 

Grazie Andre anche per questo ulteriore computo.

 

Beh, Prost prevaleva su Lauda in modo enormemente pi? netto (il triplo) di quanto faceva Senna con lo stesso Prost.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si vede anche a colpo d'occhio. Prost aveva quasi sempre almeno un secondo di vantaggio su Lauda, con punte di 3 secondi, mentre lo svantaggio di Prost da Senna non saliva quasi mai oltre il secondo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1988

 

Brasile

Senna 1'28"096

Prost +0"686

 

San Marino

Senna 1'27"148

Prost +0"771

 

Monaco

Senna 1'23"998

Prost +1"427

 

Messico

Senna 1'17"468

Prost +0"629

 

Canada

Senna 1'21"681

Prost +0"182

 

Stati Uniti

Senna 1'40"606

Prost +1"413

 

Francia

Senna 1'08"067

Prost -0"478

 

Gran Bretagna

Senna 1'10"616

Prost +0"120

 

Germania

Senna 1'44"596

Prost +0"277

 

Ungheria

Senna 1'27"635

Prost +1"143

 

Belgio

Senna 1'53"718

Prost +0"410

 

Italia

Senna 1'25"974

Prost +0"303

 

Portogallo

Senna 1'17"869

Prost -0"458

 

Spagna

Senna 1'24"067

Prost +0"067

 

Giappone

Senna 1'41"853

Prost +0"324

 

Australia

Senna 1'17"748

Prost +0"132

 

Media: 0"434

 

Interessante, alcuni dicevano che Senna appena saliva in macchina dava 1" secondo al giro a Prost, evidentemnte il tifo annebbia il cervello...

 

Senna e Prost in quegli anni avevano un approccio alle corse totalmente diverso.

 

Valore dei piloti simili, ma stile e approccio totalmente diversi, risultati finali simili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho un solo libro su Prost, "Padrone del mio destino", uscito nell'inverno 88-89.

 

In quel libro Alain dice che fu la sua eccezionale corsa nel G.P. del Sudafrica 1982 a dare involontariamente l'idea a Ecclestone e Murray (padrone e progettista della Brabham) nell'introdurre i pit stop programmati in gara per rifornimento e cambio-gomme.

 

Ecco, io "punirei" Alain per questo :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1989

 

Brasile

Senna 1'25"302

Prost +1"318

 

San Marino

Senna 1'26"010

Prost +0"225

 

Monaco

Senna 1'22"308

Prost +1"148

 

Messico

Senna 1'17"876

Prost +0"897

 

Stati Uniti

Senna 1'30"108

Prost +1"409

 

Canada

Senna 1'21"048

Prost -0"076

 

Francia

Senna 1'07"203

Prost -0"025

 

Gran Bretagna

Senna 1'09"099

Prost +0"167

 

Germania

Senna 1'42"300

Prost +1"006

 

Ungheria

Senna 1'20"039

Prost +1"037

 

Belgio

Senna 1'50"867

Prost +0"596

 

Italia

Senna 1'23"720

Prost +1"790

 

Portogallo

Senna 1'15"468

Prost +0"736

 

Spagna

Senna 1'20"291

Prost +1"077

 

Giappone

Senna 1'38"041

Prost +1"730

 

Australia

Senna 1'16"665

Prost +0"738

 

Media: 0"861

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×