Vai al contenuto
sundance76

Alain PROST

Messaggi raccomandati

Che Prost fosse un gradissimo ovviamente niente da dire, anche se dissento sul fatto che meritasse pi? mondiali di quelli vinti.

Purtroppo della sua carriera oltre alle vittorie e le grandi imprese bisogna ricordare anche episodi pi? discussi e meno nobili come il tentativo di vincere alla Jones nell'89, buttando fuori il rivale e poi grazie alle sue buone referenze presso Balestre riuscire anche a farlo squalificare per un risibile taglio di chicane (come se Schummy dopo aver buttato fuori Villeneuve ne avesse preteso pure la squalifica), le lotte intestine di cui si rese protagonista alla Ferrari, l'aver fatto le scarpe a Mansell per poter guidare la Williams Renault e il carattere in generale piuttosto scostante e lamentoso.

Ecco se molti si chiedono perch? al di la della condotta di gara spesso attendista e poco appariscente Prost sia stato in prevalenza pi? rispettato che amato direi che la risposta si trova anche in questi comportamenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che Prost fosse un gradissimo ovviamente niente da dire, anche se dissento sul fatto che meritasse pi? mondiali di quelli vinti.

Purtroppo della sua carriera oltre alle vittorie e le grandi imprese bisogna ricordare anche episodi pi? discussi e meno nobili come il tentativo di vincere alla Jones nell'89, buttando fuori il rivale e poi grazie alle sue buone referenze presso Balestre riuscire anche a farlo squalificare per un risibile taglio di chicane (come se Schummy dopo aver buttato fuori Villeneuve ne avesse preteso pure la squalifica), le lotte intestine di cui si rese protagonista alla Ferrari, l'aver fatto le scarpe a Mansell per poter guidare la Williams Renault e il carattere in generale piuttosto scostante e lamentoso.

Ecco se molti si chiedono perch? al di la della condotta di gara spesso attendista e poco appariscente Prost sia stato in prevalenza pi? rispettato che amato direi che la risposta si trova anche in questi comportamenti.

 

l'attivita' politica all'interno della ferrari venne criticata a fine 91' quando autosprint pubblico' un dossier di quelle che erano state le scelte tecniche sbagliate di prost,in primis i giudizi sulla 641/2...molti meccanici erano legati a mansell...e comunque a fine 91' venne ritenuto uno dei responsabili del disastro..

 

pero' al di la' di tutto la figura di prost veniva associata a quella di balestre,il che e' tutto dire

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi pare di aver letto che le decisioni della federazione lo hanno pi? penalizzato che favorito nell'arco della sua carriera, purtroppo si ricorda solo cosa successe a Suzuka.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi pare di aver letto che le decisioni della federazione lo hanno pi? penalizzato che favorito nell'arco della sua carriera, purtroppo si ricorda solo cosa successe a Suzuka.

 

 

Ci rimise con la storia delle benzine nell'83 nei confronti di Piquet ma per il resto il professore ? sempre stato molto ben tutelato dalla federazione.

Curioso pensare che proprio questa sua influenza politica in un certo senso gli fece perdere il mondiale 84 su Lauda quando a Montecarlo gli fu data la vittoria su Senna da ickx interrompendo la gara e dimezzando il punteggio.

Modificato da Leno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi pare di aver letto che le decisioni della federazione lo hanno pi? penalizzato che favorito nell'arco della sua carriera, purtroppo si ricorda solo cosa successe a Suzuka.

 

Infatti io non penso che Prost abbia avuto chiss? quali canali privilegiati col potere sportivo.

 

Nel 1983, lui francese, su macchina tutta francese, si vede strappare il titolo da una vettura che sin dal mese di settembre si sapeva utilizzasse carburante con eccesso di ottani. E il potere (francese) non prese alcun provvedimento in favore della squadra e del pilota connazionali.

 

Nel 1985, in lotta per il titolo che potrebbe essere il primo per un pilota francese, Prost viene squalificato a Imola dopo la vittoria per un sottopeso di nemmeno due chili...

 

Nel 1986 a Monza, viene squalificato per aver cambiato vettura dopo il limite di tempo consentito prima della partenza pari a pochi minuti, nonostante le forti rimostranze di Ron Dennis.

 

Nel 1990, dopo la manovra di Senna in partenza a Suzuka, non viene preso alcun provvedimento verso il brasiliano. Non viene nemmeno ripetuta la partenza come richiesto dalla Ferrari (Fiorio) visto che due vetture erano fuoripista alla prima curva e al giro successivo una terza (Berger) fin? nella sabbia a ridosso del cordolo nello stesso punto.

 

Nel 1993, a Monaco, la sua macchina in griglia si muove leggermente, poi frena, nessun vantaggio sostanziale, scatta il verde, ma viene punito con uno stop&go che a Monaco significa addio lotta per il podio. (Arriv? quarto con una grandissima rimonta).

 

Sempre nel 1993 a Hockenheim, effettua una manovra evasiva per evitare un concorrente in testacoda davanti a lui e infila una via di fuga, non avendo nessuna altra alternativa e non certo per guadagnare tempo.

Viene punito di nuovo con uno stop&go. Rimonta fino al 2? posto. Vincer? poi grazie al ritiro di Hill.

 

L'anno prima sempre a Hockenheim, Mansell aveva infilato la via di fuga perch? aveva fatto un errore, ma acquis? pi? velocit? e sorpass? Senna.

 

Nessuna penalit

Modificato da sundance76

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Infatti io non penso che Prost abbia avuto chiss? quali canali privilegiati col potere sportivo.

 

Nel 1983, lui francese, su macchina tutta francese, si vede strappare il titolo da una vettura che sin dal mese di settembre si sapeva utilizzasse carburante con eccesso di ottani. E il potere (francese) non prese alcun provvedimento in favore della squadra e del pilota connazionali.

 

Nel 1985, in lotta per il titolo che potrebbe essere il primo per un pilota francese, Prost viene squalificato a Imola dopo la vittoria per un sottopeso di nemmeno due chili...

 

Nel 1986 a Monza, viene squalificato per aver cambiato vettura dopo il limite di tempo consentito prima della partenza pari a pochi minuti, nonostante le forti rimostranze di Ron Dennis.

 

Nel 1990, dopo la manovra di Senna in partenza a Suzuka, non viene preso alcun provvedimento verso il brasiliano. Non viene nemmeno ripetuta la partenza come richiesto dalla Ferrari (Fiorio) visto che due vetture erano fuoripista alla prima curva e al giro successivo una terza (Berger) fin? nella sabbia a ridosso del cordolo nello stesso punto.

 

 

Va beh nei casi dell'85 e 86 c'era un regolamento ben preciso che lui o meglio la sua squadra infranse, mi sembra veramente impossibile pensare che qualcuno potesse salvarlo dalle relative penalizazioni.

Il 90 poi ? figlio dell'89, e se non vi fu penalizzazione l'anno prima...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Infatti io non penso che Prost abbia avuto chiss? quali canali privilegiati col potere sportivo.

 

Nel 1983, lui francese, su macchina tutta francese, si vede strappare il titolo da una vettura che sin dal mese di settembre si sapeva utilizzasse carburante con eccesso di ottani. E il potere (francese) non prese alcun provvedimento in favore della squadra e del pilota connazionali.

 

Nel 1985, in lotta per il titolo che potrebbe essere il primo per un pilota francese, Prost viene squalificato a Imola dopo la vittoria per un sottopeso di nemmeno due chili...

 

Nel 1986 a Monza, viene squalificato per aver cambiato vettura dopo il limite di tempo consentito prima della partenza pari a pochi minuti, nonostante le forti rimostranze di Ron Dennis.

 

Nel 1990, dopo la manovra di Senna in partenza a Suzuka, non viene preso alcun provvedimento verso il brasiliano. Non viene nemmeno ripetuta la partenza come richiesto dalla Ferrari (Fiorio) visto che due vetture erano fuoripista alla prima curva e al giro successivo una terza (Berger) fin? nella sabbia a ridosso del cordolo nello stesso punto.

 

Nel 1993, a Monaco, la sua macchina in griglia si muove leggermente, poi frena, nessun vantaggio sostanziale, scatta il verde, ma viene punito con uno stop&go che a Monaco significa addio lotta per il podio. (Arriv? quarto con una grandissima rimonta).

 

Sempre nel 1993 a Hockenheim, effettua una manovra evasiva per evitare un concorrente in testacoda davanti a lui e infila una via di fuga, non avendo nessuna altra alternativa e non certo per guadagnare tempo.

Viene punito di nuovo con uno stop&go. Rimonta fino al 2? posto. Vincer? poi grazie al ritiro di Hill.

 

L'anno prima sempre a Hockenheim, Mansell aveva infilato la via di fuga perch? aveva fatto un errore, ma acquis? pi? velocit? e sorpass? Senna.

 

Nessuna penalit?.

 

Quoto tutto :up:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Va beh nei casi dell'85 e 86 c'era un regolamento ben preciso che lui o meglio la sua squadra infranse, mi sembra veramente impossibile pensare che qualcuno potesse salvarlo dalle relative penalizazioni.

Il 90 poi ? figlio dell'89, e se non vi fu penalizzazione l'anno prima...

 

Ho aggiunto altri casi.

 

Comunque, so che infransero i regolamenti, ma ebbero punizioni che diverse volte non vennero comminate ad altri che ne fecero di ben pi? grosse.

 

E questo lo dico soltanto per far capire che Prost raramente ha goduto di "favori".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci rimise con la storia delle benzine nell'83 nei confronti di Piquet ma per il resto il professore ? sempre stato molto ben tutelato dalla federazione.

Curioso pensare che proprio questa sua influenza politica in un certo senso gli fece perdere il mondiale 84 su Lauda quando a Montecarlo gli fu data la vittoria su Senna da ickx interrompendo la gara e dimezzando il punteggio.

 

Giusto, tutto quello che ha vinto ? merito della federazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quello dell'83 ? un furto gravissimo....

 

Io non parlerei di furto e non mi focalizzerei sulla querelle delle benzine, ma voglio che si capisca, anche da questo episodio, che Prost non ha avuto chiss? quali favoritismi dal potere sportivo.

 

Suzuka '89 direi che ? proprio l'eccezione che conferma la regola.

 

Ma Suzuka '89 non era la regola. Anzi, mi pare di aver mostrato che Prost in certi casi ? stato anche penalizzato quando non lo meritava affatto.

 

Hockenheim '92 e '93 ? esemplare del diversissimo trattamento.

 

Mansell nel '92 ha tratto vantaggio e non aveva motivo di tagliare il percorso, ma non ? stato penalizzato.

 

Prost nel '93 non ha tratto vantaggio e anzi ha fatto una manovra encomiabile per evitare un incidente, ma ? stato penalizzato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

l'attivita' politica all'interno della ferrari venne criticata a fine 91' quando autosprint pubblico' un dossier di quelle che erano state le scelte tecniche sbagliate di prost,in primis i giudizi sulla 641/2...molti meccanici erano legati a mansell...e comunque a fine 91' venne ritenuto uno dei responsabili del disastro..

 

 

 

Forse anche perch? quell'anno Prost non si fece molto ben volere, date certe dichiarazioni, neppure dalla stampa. Ricordo Fiorio dire anni dopo che tutto sommato Prost fece da capro espiatorio per quel 1991.

Ricordo *** postare quelle dichiarazioni di Prost nell'inverno del '90, dove Alain criticava il layout della vettura per il '91

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

L'anno prima sempre a Hockenheim, Mansell aveva infilato la via di fuga perch? aveva fatto un errore, ma acquis? pi? velocit? e sorpass? Senna.

 

Nessuna penalit?.

 

 

Penalit? assurda anche quella di Prost per? non mi sembra la stessa cosa sinceramente:

min.13

http://www.youtube.com/watch?v=DXeqM2UdqfY&feature=related

Tra l'altro nel caso di Mansell lo stesso Senna disse che dopo 2 giri col coltello tra i denti quando l-inglese si affianc? per l'ennesima volta non fece resistenza capendo che sarebbe stato inutile, non vedo comunque vantaggi nella manovra del Leone.

Comunque nel 93 Prost aveva il titolo in tasca da prima che iniziasse il campionato, queste penalizzazioni lasciano un po- il tempo che trovano.

 

Giusto, tutto quello che ha vinto ? merito della federazione.

 

 

Mai detto questo anzi ho premesso pi\ volte che si tratta di grandissimo campione ma non mi sembra si possa mettere in dubbio il suo canale diretto con Balestre a fine anni 80 ne la persecuzione da questi messo in atto contro il suo rivale Senna a meno che le vicende dell-inverno 89/90 non siano una mia invenzione.

Modificato da Leno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Penalit? assurda anche quella di Prost per? non mi sembra la stessa cosa sinceramente:

 

Tra l'altro nel caso di Mansell lo stesso Senna disse che dopo 2 giri col coltello tra i denti quando Mansell si affianc? per l'ennesima volta non fece resistenza capenso che sarebbe stato inutile, non dovendo comunque vantaggi nella manovra di Mansell.

Comunque nel 93 Prost aveva il titolo in tasca da prima che iniziasse il campionato, queste penalizzazioni lasciano un po- il tempo che trovano.

 

Leno, non ? corretto ragionare cos?. Se un pilota ha una macchina forte, lo penalizziamo a vanvera perch? tanto non pu? perdere il titolo?! Ma che ragionamento ??

Allora nel 2011 dovevano penalizzare Vettel a vanvera, tanto il titolo lo aveva in tasca...

 

Inoltre, nel taglio di Mansell il vantaggio c'?: ha fatto molti metri in meno di Senna e degli altri concorrenti. Non ? per niente rilevante presumere che "prima o poi" avrebbe passato Senna.

Se Mansell non ? stato penalizzato, A MAGGIOR RAGIONE non doveva essere penalizzato nemmeno Prost l'anno dopo, che non aveva altra alternativa per evitare un incidente. Invece di lodarlo, lo penalizzano.

 

 

 

Mai detto questo anzi ho premesso pi\ volte che si tratta di grandissimo campione ma non mi sembra si possa mettere in dubbio il suo canale diretto con Balestre a fine anni 80 ne la persecuzione da questi messo in atto contro il suo rivale Senna a meno che le vicende dell-inverno 89/90 non siano una mia invenzione.

 

Senna fu vittima di un trattamento indegno e ignobile da parte di Balestre, ma non possiamo costruire sull'episodio di Suzuka la leggenda di un permanente appoggio/favoritismo della Fia verso Prost, perch? i FATTI dimostrano che non ? vero.

Modificato da sundance76

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mansell a Hockenheim 1992 doveva essere penalizzato quanto Hamilton a Spa 2008 stessa identica cosa!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leno, non ? corretto ragionare cos?. Se un pilota ha una macchina forte, lo penalizziamo a vanvera perch? tanto non pu? perdere il titolo?! Ma che ragionamento ??

 

 

 

 

Ok, Senna fu oggetto di un trattamento indegno e ignobile da parte di Balestre, ma non possiamo costruire sull'episodio di Suzuka la leggenda di un permanente appoggio/favoritismo della Fia verso Prost, perch? i FATTI dimostrano che non ? vero.

 

 

E' un ragionamento malato tipico di quel periodo della formula1, non penalizzo Prost nell'89 anzi squalifico Senna per taglio di chicane, inolte lo perseguito durante l'inverno in maniera a dir poco schifosa ma non posso penalizzarlo per la porcata del 90 e poi per far sembrare che sono comunque super partes appena Prost fa un taglio di chicane gli rifilo uno stop and go che fa in ogni caso poco danno.

Io direi di tornare al dopo Suzuka e a come Balestre per favorire Prost cerc? di rovinare la carriera di Senna per capire di cosa si parla quando si dice che il francese avese dei santi in federazione e un potere politico considerevole.

 

Mansell a Hockenheim 1992 doveva essere penalizzato quanto Hamilton a Spa 2008 stessa identica cosa!

 

 

Per me era sbagliata anche la penalizzazione a Ham ma non vedo il nesso con la manovra di Mansell sinceramente, uno semplicemente sbaglia la frenata, l'altro sorpassa con taglio di chicane, rida la posizione si rimette in scia e risorpassa.

Tra l'altro Mansell non ottiene alcun vantaggio,tutt'altro infatti se guardi bene il replay riesce a sorpassare il brasiliano perch? anche lui sbaglia nettamente la frenata e ha un'accelerazione anomala, del resto basta notare come il dopppiato in uscita prenda un netto vantaggio su entrambi.

Modificato da Leno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' un ragionamento malato tipico di quel periodo della formula1, non penalizzo Prost nell'89 anzi squalifico Senna per taglio di chicane, inolte lo perseguito durante l'inverno in maniera a dir poco schifosa ma non posso penalizzarlo per la porcata del 90 e poi per far sembrare che sono comunque super partes appena Prost fa un taglio di chicane gli rifilo uno stop and go che fa comuqneu poco danno.

 

Non credo proprio che Prost sia stato penalizzato nel '93 per riequilibrare in apparenza Suzuka '89, mica stiamo giocando una partita di un'ora e mezzo, dai... E nel '93 regnava Mosley, non Balestre.

 

Questa teoria non sta in piedi nemmeno coi ponteggi.

 

 

Io direi di tornare al dopo Suzuka e a come Balestre per favorire Prost cerc? di rovinare la carriera di Senna per capire di cosa si parla quando si dice che il francese avese dei santi in federazione e un potere politico considerevole.

 

S?, trasformiamo anche questo topic nel millesimo litigio "Senna-Prost faide a Suzuka".

 

Seriamente, ho detto e ripeto che su un episodio, sul quale abbiamo parlato per milioni di anni, non si pu? costruire la "regola" di un permanente favoritismo verso Prost.

 

Si pu? solo dire che, nel caso singolo Y, Prost sia stato favorito. BASTA.

 

Non si pu? affatto dire che PROST era SEMPRE favorito da Balestre.

 

Per chi non lo ricordasse, Prost ? spesso entrato in polemica pesante con Balestre.

 

Suzuka '89 NON E' LA REGOLA, lo capiamo o no?!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non credo proprio che Prost sia stato penalizzato nel '93 per riequilibrare in apparenza Suzuka '89, mica stiamo giocando una partita di un'ora e mezzo, dai... E nel '93 regnava Mosley, non Balestre.

 

Questa teoria non sta in piedi nemmeno coi ponteggi.

 

 

 

S?, trasformiamo anche questo topic nel millesimo litigio "Senna-Prost faide a Suzuka".

 

Seriamente, ho detto e ripeto che su un episodio, sul quale abbiamo parlato per milioni di anni, non si pu? costruire la "regola" di un permanente favoritismo verso Prost.

 

Si pu? solo dire che, nel caso singolo Y, Prost sia stato favorito. BASTA.

 

Non si pu? affatto dire che PROST era SEMPRE favorito da Balestre.

 

Per chi non lo ricordasse, Prost ? spesso entrato in polemica pesante con Balestre.

 

Suzuka '89 NON E' LA REGOLA, lo capiamo o no?!

 

 

 

Va beh dai mi astengo, non voglio rovinare il topic celebrativo di Prost, certo che anche tu per sostenere la tua tesi mi citi una non penalizzazione di Mansell che non sta ne in cielo ne in terra, poi dove io abbia detto che Prost sia sempre stato favorito da Balestre non lo so, e se Suzuka 89 e comportamenti conseguenti non sono la regola certo rimangono una gran bella eccezione che a mia memoria non ho si e pi? verificata ne prima ne dopo nella storia della f1.

Modificato da Leno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Va beh dai mi astengo, non voglio rovinare il topic celebrativo di Prost, certo che anche tu per sostenere la tua tesi mi citi una non penalizzazione di Mansell che non sta ne in cielo ne in terra, poi dove io abbia detto che Prost sia sempre stato favorito da Balestre non lo so, e se Suzuka 89 e comportamenti conseguenti non sono la regola certo rimangono una gran bella eccezione che a mia memoria non ho si e pi? verificata ne prima ne dopo nella storia della f1.

 

Leno, per favore, evitiamo il vittimismo.

 

A me non frega niente del taglio di Mansell, ma se lui non ha avuto conseguenze, a maggior ragione non doveva averne Prost.

 

Sei d'accordo s? o no? Se invece mi rispondi con frasi del tipo "Vabb?, ma Prost vinceva lo stesso il campionato" oppure "S?, ma era un riequilibrio fittizio per Suzuka 89", allora non ci siamo.

 

Ho scritto tutti quei casi in cui Prost non fu assolutamente favorito illecitamente, si prese le sue penalit? e le sue squalifiche (sacrosante, e non venne favorito, come ? giusto che sia), e non trasse vantaggio da irregolarit? altrui, che non vennero punite (benzine 83).

 

Ma tu invece continui a tirar fuori Suzuka 89 e, alle mie rimostranze tese ad evitare di costruire su questo singolo episodio la regola di un Prost favorito dalla politica, tu mi rispondi che non vuoi affermare ci?. Bene, allora perch? dobbiamo tornare a parlare sempre e solo di Suzuka?

Modificato da sundance76

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×