Vai al contenuto
AVVISO: Aggiornamento Forum in corso Leggi di più... ×
L.Costigan

Sebastian Vettel

Messaggi raccomandati

Briatore a momenti non si regge in piedi, altro che comandare la Ferrari; e poi i criminali lasciamoli da parte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 hours ago, lucaf2000 said:

Briatore sarebbe l'uomo giusto per far tornare a vincere la Ferrari.

Sono serio.

:asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 hours ago, Ruberekus said:

Briatore a momenti non si regge in piedi, altro che comandare la Ferrari; e poi i criminali lasciamoli da parte.

Guarda che va di moda comandare e non reggersi in piedi.. vedi il presidente della commissione europea.

:asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se volete vincere ci vuole uno che incuta paura in tutti. Credo che come capo della gestione sportiva ci voglia Luigi Marmiroli. Ha esperienza, è un tecnico, quindi nessuno lo prenderebbe in giro. Binotto resterebbe direttore tecnico. Invece per la direzione della squadra in pista ci vorrebbe Daniele Galbiati, uno che di corse e regolamenti se ne intende parecchio. Arrivabene deve tornare con Camilleri a vendere sigarette.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il problema è che è difficile capire chi sia il più adatto. Serve qualcuno con peso politico (sia in FCA che in federazione) e queste sono cose che possono sapere solo internamente. Giustamente Marchionne era perfetto per dirigere Ferrari visto che aveva il controllo totale di tutta la FCA.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
26 minutes ago, chatruc said:

Arrivabene deve tornare con Camilleri a vendere sigarette.

Giusto! Sono d'accordo. 

Che si aprano  una tabaccheria 🤣😂🤣😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arrivabene funzionava perché era l'avatar di Marchionne, morto Marchionne è rimasto obiettivamente il nulla.

Se si vuole competere ad alti livelli e sfruttare sino in fondo un reparto tecnico che in questi anni ha fatto un lavoro superlativo ho l'impressione che ci voglia un cambio di rotta abbastanza drastico.

Detto questo il rendimento di Vettel di quest'anno non è in alcun modo giustificabile, in più di un'occasione è sembrato un pilota alle prime armi, in altri è stato divorato dalla tensione...certo è veloce ma quest'anno ha dimostrato dei limiti veramente imprevisti, in tutta onestà e pur avendo sempre considerato superiore l'inglese non mi aspettavo una capitolazione così totale nei confronti di Hamilton.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 10/8/2018 at 6:54 PM, Beyond said:

io penso che a seb manchi un po' di freddezza nei momenti critici. sicuramente in pochi si aspettavano gli errori più o meno grandi di questo paio d'anni.

resta il pilota più veloce del circus insieme a ham e ver, però ha bisogno di ritrovare quella precisione che paradossalmente proprio ham sembra essere riuscito a far sua.

quest'anno senza germania e monza sarebbe ancora a tiro di lew.

 

l'anno prossimo potrebbe essere quello per lui più cruciale. avrà vicino un giovane molto promettente, che se si mostrasse veloce quanto lui potrebbe insidiarlo e creare un clima per nulla facile. d'altra parte molto dipenderà anche dalla qualità della vettura, sappiamo bene che il rendimento può variare a seconda che si abbia una vettura vincente o una capace al massimo dei podi.

la cosa paradossale è questa. sta correndo con le stesse modalità di hamilton ai tempi della mclaren, il quale per quanto veloce era spesso soggetto a momenti in cui chiudeva la vena e combinava qualche marone incomprensibile. anche episodi come quello del contatto a baku nel 2017 sono cose che mi sarei aspettato dall'inglese, non da lui. lewis al contrarrio è maturato. a iniziò campionato lo si bacchettava accusandolo di essere un po' smorto quando in realtà stava correndo in modo pragmatico massimizzando ciò che la vettura gli dava senza contare che a differenza di vettel ha subito un dnf in austria e una rottura in germania che poteva davvero essere unan mezza pietra tombale in quel momendo, con l'inerzia a favore dell'avversario.

lui è maturato, vettel è un po' regredito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vettel è sempre stato così. Forte quando tutto va liscio, in affanno quando qualcosa non va come previsto. E un limite mica da poco...

Ggr

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La squadra stranamente ha tappato gli ultimi aggiornamenti di Singapore e Russia. Ora non credo ci sia correlazione con la morte di Marchionne, così come non so se effettivamente il secondo sensore abbia tolto qualcosa. Quest’anno però lo sviluppo è stato costante, così come gran parte dell’anno scorso, e forse migliore di quello Mercedes soprattutto tra Giugno e Agosto. Bisogna ripartire da questa base. Da una squadra giovane che è stata l’unica a colmare il gap con Mercedes ed addirittura a superarla a metà stagione e che ha tutte le potenzialità per migliorare ancora di più. Il progetto è giovanissimo e non va assolutamente criticato.

La questione Vettel va fatta risolvere a lui. Deve fare un reset di tutto, e tornare ancor più motivato, ma con la testa ben salda. Per Leclerc invece tutto potrebbe andare bene. Viene come seconda guida di un 4’ volte campione del mondo. Nessuno gli chiede il Mondiale nel 2019, se poi dovesse far meglio esploderebbe in modo esponenziale. Senza dubbio l’obbiettivo che si chiederà ai due sarà come minimo il campionato costruttori che già quest’anno era alla portata.

Per quanto riguarda la società qui c’è un punto dolente. Arrivabene ha grandi meriti per me, ha riorganizzato la squadra insieme a Marchionne ed i risultati della macchina parlano per loro. Senza due errori gravi e non prevedibili di Vettel il campionato sarebbe stato ancora possibile.  Ma è ovvio che ha bisogno di una “spalla”, quale era Marchionne, e che forse non vedo in Camilleri che si è visto per ora solo a Monza. Spero di sbagliarmi, e che si faccia sentire in fabbrica come era di base Marchionne. Quest’ultimo non dimentichiamo che aveva un polso forte anche in ambito Federale cosa assolutamente non da poco, soprattutto per quanto riguarda la fuori uscita di notizia sull’uso della batteria (GRAVISSIMO CHE TUTTI ORMAI SANNO CHE E’ DIVISA IN DUE PARTI).

Concludo con gli strateghi. 

Ma siamo sicuri che facciano così schifo? O parliamo solo per gridare “ANDIATE VVVVIA SKIFO 1!1!1!”. Che basi ci sono? Andiamo a rivedere le strozzate fatte da quelli Mercedes? Andiamo a vedere chi ha vinto più volte grazie alla strategia? Quest’anno chi ha fatto più errori son stati proprio i grigi, e chi ha più usufruito di più è stato proprio Vettel.

Australia = genialità Ferrari, ma anche errore Mercedes 

Bahrein = 1 pit di Vettel, ma muretto box Mercedes che ha dormito perchè hanno pensato ad una seconda sosta box, difatti Bottas ha spinto realmente solo nel finale ed ha avuto una sola vera occasione per superare Vettel

Monaco = Ham da terzo sarebbe uscito dietro Raikkonen e forse addirittura quinto. Hanno avuto bisogno di un team order ad un pilota di un’altra scuderia...

Canada = Ham ha pascolato ma la Mercedes non ha fatto nulla per fargli passare le RB

Austria = RB e Ferrari svelti nella sosta sotto virtual... Hamilton viene fatto continuare e perderà la gara per questo, dato che rientrò quinto addirittura. Oltre poi al guasto avuto.

Russia = ancora errore con Hamilton, chiedono addirittura a Bottas di rallentare 3 secondi Vettel (strategia Ferrari ok), che uscirà comunque davanti a Lewis.

Di errori Ferrari ricordo sinceramente solo Singapore (gara e ritmo comunque strani in generale) e Giappone qualifiche ma a Mondiale concluso. 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 minutes ago, mp4/18 said:

la cosa paradossale è questa. sta correndo con le stesse modalità di hamilton ai tempi della mclaren, il quale per quanto veloce era spesso soggetto a momenti in cui chiudeva la vena e combinava qualche marone incomprensibile. anche episodi come quello del contatto a baku nel 2017 sono cose che mi sarei aspettato dall'inglese, non da lui. lewis al contrarrio è maturato. a iniziò campionato lo si bacchettava accusandolo di essere un po' smorto quando in realtà stava correndo in modo pragmatico massimizzando ciò che la vettura gli dava senza contare che a differenza di vettel ha subito un dnf in austria e una rottura in germania che poteva davvero essere unan mezza pietra tombale in quel momendo, con l'inerzia a favore dell'avversario.

lui è maturato, vettel è un po' regredito.

In Australia ha spinto la macchina oltre misura senza pensare a massimizzare e quant'altro, e checche se ne dica con un altro giro sarebbe arrivato quarto

Ad inizio anno Bottas lo stava bastonando (a Baku avrebbe vinto seppur con un ringraziamento ai due RB altrimenti sarebbe finito secondo dietro Seb) e teneva testa spesso al ritmo di Vettel (Bahrein Cina Baku Canada)

in Germania ha rotto tutto lui 

Non è che sia stato sempre perfetto.

Tra velocità pura ed errori (Seb fino a quel momento solo Paul Richard) il Tedesco gli era stato superiore

Per me lo sparti acque è tutto in quel giro 52 di Hockenheim, dove ricordiamo Hamilton era lontano 15 secondi per un suo errore al Sabato. Da quel momento si è capovolta la situazione.

 

Modificato da VincenzoIceman

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
15 minutes ago, ggr said:

Vettel è sempre stato così. Forte quando tutto va liscio, in affanno quando qualcosa non va come previsto. E un limite mica da poco...

Ggr

Come Hamilton 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ormai siamo alla gogna mediatica!

se l'anno prossimo Leclerc è solo minimamente competitivo, immagino che per Vettel ci sia in vista lo stesso trattamento di Kimi nel 2009

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
20 hours ago, Ruberekus said:

Briatore a momenti non si regge in piedi, altro che comandare la Ferrari; e poi i criminali lasciamoli da parte.

 

20 hours ago, Aviatore_Gilles said:

No grazie. Forse una volta, ma nelle ultime interviste l'ho sentito discretamente rincoglionito.

Briatore sembra appena uscito dall'ospizio, se mettono lui in Ferrari o la fa fallire o al massimo conferma le cagate che fanno ora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Navigazione Recente   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.



×