Vai al contenuto
sundance76

TOURIST TROPHY - The Real Thing

Messaggi raccomandati

Incidente sotto bandiera rossa, ma porc...

Modificato da F.126ck

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Comunque sarò pedante io ma un evento che causa morti ogni volta o quasi dovrebbe essere bandito... Non è competizione... Ma una carneficina... Abbiamo già due morti e uno in peggioramento...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Basta non correrci.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Viene da chiedersi perché qui non solo il sacrificio nell'arena è ancora permesso, ma anche incoraggiato, mentre in tutto il resto del motorsport no.

È anche vero che qui di piloti professionisti se ne vedono gran pochi, se ce ne sono.

È piu uno spettacolo per pazzi. Un po' come se permettessero a dei volontari di sfidarsi alla roulette russa in diretta tv.

E via di scommesse su quale cervello esploderà prima.

Io la trovo una cagata assurda al giorno d'oggi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sono un esperto di TT ma credo proprio siano professionisti con tanto di campionato.

 

Ribadisco il mio pensiero, sono tutti consapevoli dei rischi a cui vanno incontro, piloti, organizzazione, parenti dei piloti, nessuno li obbliga e non vedo perché qualcuno dovrebbe fermarli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

una volta c'era il campionato, ma è stato cancellato. ora sono rimaste solo le gare singole componevano il campionato, e questa è una delle dieci gare, di questo genere, ma è la più famosa perché è la più pericolosa e dove ci sono stati più morti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sono un esperto di TT ma credo proprio siano professionisti con tanto di campionato.

 

Ribadisco il mio pensiero, sono tutti consapevoli dei rischi a cui vanno incontro, piloti, organizzazione, parenti dei piloti, nessuno li obbliga e non vedo perché qualcuno dovrebbe fermarli.

 

Perchè se chi organizza la competizione non la organizzasse eviteremmo questa serie infinita di morti... non servono altre motivazioni... l'essere umano ha il libero arbitrio ma non sempre lo usa saggiamente...e correre qui è meno che saggio... non ci sono le condizioni per garantire una sicurezza minima... dovrebbero esserci parametri di sicurezza applicati ad ogni disciplina del motorsport... la vita è uguale ovunque.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma non si può garantire la sicurezza su ogni cosa e nemmeno vietare tutto, es: Marquez, domenica, nel cadere ha tentato di tirare su la moto come ha fatto tante volte e noi, tante volte, lo abbiamo considerato un fenomeno per questa sua capacità, mentre lui scivolava altri piloti passavano all'interno, se la ruota riprende grip è un attimo che possa succedere quello che è successo a Simoncelli, vietiamo quella manovra?

 

Il pericolo c'è ovunque se lo accetta chi rischia la propria vita, chi siamo noi per fermarli?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marquez andrebbe sanzionato per altri casi ma quel suo comportamento è pari ad altri e tanti salvataggi fatti in ogni disciplina sportiva, quello è un caso inevitabile... qui si parla di una pista senza vie di fuga e con ostacoli a bordo pista che causa morti ogni volta... ci sono gli effetti diretti ed ignorarli non va bene... in moto gp non ci sono morti ad ogni gara e la competizione è bella lo stesso... altrimenti giustifichiamo pure le corse di guida clandestine tanto c'è solo il plus delle auto civili in strada... un limite deve esserci, non si può avere la sicurezza al massimo ma uno standard deve essere garantito...

 

NB: e non pensare che non sbavi guardando la TT...

Modificato da Aerozack

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Restiamo di opinione diversa, pazienza :up:

 

NB: e non pensare che non sbavi guardando la TT...

 

:up: Una gara al Nordschhleife diventa una passeggiata in confronto al TT

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marquez se cade anche a 180 km/h ha asfalto terra e vie di fuga ampie in quasi tutti i circuiti, al TT ci sono guard rail marciapiedi case rocce alberi cartelloni pubblicitari. non è proprio la stessa cosa.

 

simoncelli è morto perchè nel tentare di rimanere aggrappato alla moto ha riaperto il gas e la moto essendo in piega non è andata dritta , ma verso edwars e rossi, al tt ho visto uno è morto perchè ha preso la curva troppo veloce intorno ai 160 km/h non ha tenuto la moto, è stato sbalzato, ha sbattuto la testa contro il miuro di una casa, e la moto gli è andata addosso.

 

altro pilota anni fa è caduto nel tratto più veloce a 260 km/h e ha centrato un masso era a 10 mt dalla strada. è inutile fare la campagna contro il guardrail di metterli in sicurezza se poi si organizzano gare dove ne muiono 4/5 a edizione. per i stessi motivi per chi va in strada tutti i giorni, ma ignorandoli perchè è una gara. e da spettacolo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×