Vai al contenuto
Vota ai Quarti del Premio Bannato 2018 Leggi di più... ×
Hunaudieres

Circuiti: chi è dentro, chi è fuori

Messaggi raccomandati

Whiting promuove il tracciato di Zandvoort: “Presente un gran potenziale”

"Alcune cose devono essere cambiate, ma c'è una grandissima volontà comune", ha aggiunto

 

Le modifiche previste per la sicurezza, infatti, non dovrebbero intaccare i punti forti del layout, con un settore tecnico abbastanza interessante e un lungo rettilineo che potrebbe aiutare i sorpassi col DRS.

Ecco le parole di Charlie Whiting: “Penso ci sia un gran potenziale a Zandvoort. Alcune cose devono essere cambiate, ma c’è una grandissima volontà comune. In ogni caso penso sia piuttosto presto per affrontare questi argomenti”.

Sulle trattative tra Liberty e gli organizzatori ha aggiunto: “Stanno tornando da noi con alcune proposte e vedremo il da farsi solo dal punto di vista del circuito. Il layout, proprio in tal senso, presenta un rettilineo abbastanza buono per il DRS e ritengo che verrebbero mantenuti i tratti distintivi dell’Autodromo. Dovrebbe venir fuori un bel progetto”.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
42 minuti fa, VincenzoIceman ha scritto:

presenta un rettilineo abbastanza buono per il DRS

 

Ma cosa vuol dire? Esistono rettilinei cattivi per il Drs? Forse intendeva dire "per i sorpassi" e anche per lui "sorpassi" e "DRS" sono sinonimi. Che possano esistere senza DRS non è minimamente contemplabile, e mi aspetto che, prima o poi, modificheranno tutti i video dei sorpassi nell'era pre-DRS piazzandoci quell'ala mobile del ca**o anche sulla McLaren di Hakkinen a Spa o sulla Williams di Piquet a Budapest. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

a me la pista non sembra adatta allo stato attuale. e' troppo stretta in gran parte del tracciato, inoltre non vedo alcuna occasione di sorpasso.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo... con queste vetture sarebbe solo un trenino...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, VincenzoIceman ha scritto:

Whiting promuove il tracciato di Zandvoort: “Presente un gran potenziale”

"Alcune cose devono essere cambiate, ma c'è una grandissima volontà comune", ha aggiunto

 

Le modifiche previste per la sicurezza, infatti, non dovrebbero intaccare i punti forti del layout, con un settore tecnico abbastanza interessante e un lungo rettilineo che potrebbe aiutare i sorpassi col DRS.

Ecco le parole di Charlie Whiting: “Penso ci sia un gran potenziale a Zandvoort. Alcune cose devono essere cambiate, ma c’è una grandissima volontà comune. In ogni caso penso sia piuttosto presto per affrontare questi argomenti”.

Sulle trattative tra Liberty e gli organizzatori ha aggiunto: “Stanno tornando da noi con alcune proposte e vedremo il da farsi solo dal punto di vista del circuito. Il layout, proprio in tal senso, presenta un rettilineo abbastanza buono per il DRS e ritengo che verrebbero mantenuti i tratti distintivi dell’Autodromo. Dovrebbe venir fuori un bel progetto”.

 

immagino le colate di asfalto per eliminare ogni possibilità che l'errore costi caro, che poi è il bello di quel circuito, non sarà facile andare costantemente al limite.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Beyond ha scritto:

a me la pista non sembra adatta allo stato attuale. e' troppo stretta in gran parte del tracciato, inoltre non vedo alcuna occasione di sorpasso.

 

 

 

E' impossibile superare qua.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ha nemmeno tirato un pelo e il tempo è 1:20, forse. Bello da guidare, totalmente inadatto alle vetture attuali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lo dovrebbero mettere prima in sicurezza.

Non conta solo il nome,  ma anche la sicurezza in pista.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
59 minuti fa, Rio Nero ha scritto:

Lo dovrebbero mettere prima in sicurezza.

Non conta solo il nome,  ma anche la sicurezza in pista.

A Spa_83 non piace questo elemento

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

con le vetture attuali sarebbe una gara fatta di trenini, non è imo neanche chissà che come disegno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, PheelD ha scritto:

A Spa_83 non piace questo elemento

La sicurezza NON è tutto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bravo max. Se è la pista che vedevo qualche anno fa con il campionato DTM, allora non so di cosa si stia parlando. È un kartodromo mal *******. Immagino che vogliano rivoluzionarla per l’eventuale F1.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Faranno i soliti 4 spigoli con distesa di asfalto colorato per dare più fastidio. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La sede è strettissima, non so cosa pretendano di farci con la f1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In pista Ci vuole sicurezza

Per me è inconcepibile far correre le formula 1 moderne in circuiti dove a stento ci correrebbero delle moto dato la ristrettezza della pista.

Assurdo!!!

È vero che l'Heinken è olandese, ma qui si Sta toccando il fondo!!!

Modificato da Rio Nero

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
54 minuti fa, Rio Nero ha scritto:

 

Edit

Modificato da maxilrosso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 20/11/2018 Alle 12:20, VincenzoIceman ha scritto:

Whiting promuove il tracciato di Zandvoort: “Presente un gran potenziale”

"Alcune cose devono essere cambiate, ma c'è una grandissima volontà comune", ha aggiunto

 

Le modifiche previste per la sicurezza, infatti, non dovrebbero intaccare i punti forti del layout, con un settore tecnico abbastanza interessante e un lungo rettilineo che potrebbe aiutare i sorpassi col DRS.

Ecco le parole di Charlie Whiting: “Penso ci sia un gran potenziale a Zandvoort. Alcune cose devono essere cambiate, ma c’è una grandissima volontà comune. In ogni caso penso sia piuttosto presto per affrontare questi argomenti”.

Sulle trattative tra Liberty e gli organizzatori ha aggiunto: “Stanno tornando da noi con alcune proposte e vedremo il da farsi solo dal punto di vista del circuito. Il layout, proprio in tal senso, presenta un rettilineo abbastanza buono per il DRS e ritengo che verrebbero mantenuti i tratti distintivi dell’Autodromo. Dovrebbe venir fuori un bel progetto”.

 

Ancora una volta, chi ha anticipato per primo il nuovo GP di Olanda?

 

17 ore fa, Rio Nero ha scritto:

In pista Ci vuole sicurezza

Per me è inconcepibile far correre le formula 1 moderne in circuiti dove a stento ci correrebbero delle moto dato la ristrettezza della pista.

Assurdo!!!

È vero che l'Heinken è olandese, ma qui si Sta toccando il fondo!!!

 

La sicurezza dipende dalla velocità. In quel budello di Zanvoort si va così piano che nessuno si può fare male.

 

Se parliamo di sicurezza, Monza ha un punto assassino nel sottopassaggio sotto la sopraelevata nord. La sede stradale ha il minimo regolamentare (10 m) e non c'è spazio ai lati. In caso di contatto tra ruote, il pilota che vola muore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×