Vai al contenuto
AVVISO: Aggiornamento Forum in corso Leggi di più... ×
Hunaudieres

Circuiti: chi è dentro, chi è fuori

Messaggi raccomandati

dopo cent'anni ancora non avete capito che hockenheim fa gli anni pari e il nurburgring (se ha soldi) gli anni dispari :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

certo che è incomprensibile di come un paese come la germania non riesca a garantire il gp ogni anno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mica è un servizio pubblico.

A vedere quanto ci mettono gli sceicchi sembra piuttosto uno sperpero di soldi pubblici.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma speriamo di non vedere mai più la Germania in calendario, se il circuito è quella m***a di Hockenheim.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mica è un servizio pubblico.

A vedere quanto ci mettono gli sceicchi sembra piuttosto uno sperpero di soldi pubblici.

sicuramente

però dall'esterno danno l'immagine di forte incompetenza (dei gestori) cosi come a monza, ma in teoria in germania dovrebbero essere più avanti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma speriamo di non vedere mai più la Germania in calendario, se il circuito è quella m***a di Hockenheim.

Da quando lhanno storpiato non ha più senso che esista.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo che in Germania mediamente siano più prudenti nello sperpero di risorse. Se un investimento non è sicuro non sempre lo si fa*. Hockenheim sopravvive più facilmente senza il balzello che doveva pagare a Bernie. Inoltre ha visto cosa hanno combinato quegli imbecilli che gestivano il Nürburgring.

 

* anche se la storia recente ci dice altro.

Modificato da crucco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il quale è migliore, ma non di tanto, soprattutto dopo aver modificato le prime curve... ma tanto non tocca a noi decidere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da fonti certe e sicure, si è venuti a sapere che la Finlandia organizzerà un GP di Formula 1 nel 2019, nel periodo di Ferragosto, attualmente vuoto di GP e ottimo per la Finlandia in quanto è un paese freddo e il buon clima ce l'hanno solo in estate. Come nel 1997, sarà sempre un circuito cittadino, ma non quello del centro utilizzato da F3000 e GT FIA, ma verrà ricavato all'interno dell'aeroporto di Malmi. Sarà un circuito di 4590 metri, di cui due terzi caratterizzati da due rettilinei iperveloci (uno inframezzato da due pieghe a tutto gas) e un terzo che sarà un misto che da lento (due tornantini) passa a veloce con bellissime pieghe in successione. La gara non si terrà sulla consueta distanza di 305 km ma di 200 miglia, quindi in totale verranno percorse 71 tornate per un totale di 325 km (quattro giri in più del solito). L'iniziativa viene spinta dallo stesso governo finlandese che vuole incentivare il turismo, troppo ancorato alla tradizione di babbo Natale e le renne, dopo il tracollo della Nokia con l'avvento degli smartphone. Qualcuno dirà che la Nokia è svedese ma svedesi e finlandesi sono la stessa cosa, un po' come casertani e napoletani, voglio vedere chi distingue uno dall'altro. Infatti Keke Rosberg è nato a Oslo ma si dichiara finlandese (e poi c'ha un figlio tedesco che vive a Montecarlo e parla italiano...mah). Ci sono perplessità non tanto per il progetto ma per il numero di GP che passerebbe a 22 o 23 (se arriva il GP di NY, ma tanto quello non arriva, lo annunciano dal 1982 e puntualmente non si fa). L'idea di Liberty Media sarebbe quello di fare uno o due anni con 22 GP e poi tornare a 21 in quanto la Finlandia sta per tornare alla Russia (come da diritto storico), quindi dal 2021 la gara sarà il GP della Federazione Russa.

 

 

Finland_GP.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Solo due considerazioni:

 

1 - a questo punto si poteva prendere la pista a lato di questo ipotetico nuovo circuito; esiste già e basta costruire un piccolo stadio smontabile, per avere un bel Motodrom e perfetta visuale per tutti gli spettatori. La gara dovrebbe svolgersi (a occhio) su 550 giri, invece che 71, che già non sono pochi. Ma credo che gli organizzatori farebbero ottimi affari, con poca spesa. Le velocità sarebbero così basse che non servono nemmeno le vie di fuga, per buona pace di noi nostalgici.

 

2 - Ma Falkulla (in alto a sinistra, sopra la tabella) è una parolaccia, in finlandese?

 

 

Modificato da crucco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non male dai...se ci fosse erba a ghiaia all'esterno sarebbe da pelo serio... ma probabilmente sarà il solito parcheggio IKEA (ahahaha IKEA)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da fonti certe e sicure, si è venuti a sapere che la Finlandia organizzerà un GP di Formula 1 nel 2019, nel periodo di Ferragosto, attualmente vuoto di GP e ottimo per la Finlandia in quanto è un paese freddo e il buon clima ce l'hanno solo in estate. Come nel 1997, sarà sempre un circuito cittadino, ma non quello del centro utilizzato da F3000 e GT FIA, ma verrà ricavato all'interno dell'aeroporto di Malmi. Sarà un circuito di 4590 metri, di cui due terzi caratterizzati da due rettilinei iperveloci (uno inframezzato da due pieghe a tutto gas) e un terzo che sarà un misto che da lento (due tornantini) passa a veloce con bellissime pieghe in successione. La gara non si terrà sulla consueta distanza di 305 km ma di 200 miglia, quindi in totale verranno percorse 71 tornate per un totale di 325 km (quattro giri in più del solito). L'iniziativa viene spinta dallo stesso governo finlandese che vuole incentivare il turismo, troppo ancorato alla tradizione di babbo Natale e le renne, dopo il tracollo della Nokia con l'avvento degli smartphone. Qualcuno dirà che la Nokia è svedese ma svedesi e finlandesi sono la stessa cosa, un po' come casertani e napoletani, voglio vedere chi distingue uno dall'altro. Infatti Keke Rosberg è nato a Oslo ma si dichiara finlandese (e poi c'ha un figlio tedesco che vive a Montecarlo e parla italiano...mah). Ci sono perplessità non tanto per il progetto ma per il numero di GP che passerebbe a 22 o 23 (se arriva il GP di NY, ma tanto quello non arriva, lo annunciano dal 1982 e puntualmente non si fa). L'idea di Liberty Media sarebbe quello di fare uno o due anni con 22 GP e poi tornare a 21 in quanto la Finlandia sta per tornare alla Russia (come da diritto storico), quindi dal 2021 la gara sarà il GP della Federazione Russa.

 

 

 

 

:asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se ne parla da tanti anni. Questa volta lo faranno ma non è una pista per le F1. Un po' come Jerez, spettacolare per moto, pessima per macchine.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Navigazione Recente   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.



×